Educazione fisica e salute. Presentato l’innovativo progetto ‘ RiminiTerme Welness&Corporate’.

Educazione fisica e salute. Presentato l’innovativo  progetto ‘ RiminiTerme Welness&Corporate’.
Presentazione

RIMINITERME LANCIA IL PROGETTO WELLNESS & CORPORATE. Il progetto  RIMINITERME WELLNESS & CORPORATE è stato presentato presso Riminiterme. Erano presenti: Fabrizio Vezzani, presidente Riminiterme SpA, Micaela Dionigi, presidente Gruppo SGR, Luigi Angelini, coordinatore Wellness Foundation per Tecnogym, Massimo Ricci, direttore Riminiterme SpA.

PROBLEMI DI FONDO. Sono ormai innumerevoli le ricerche e gli studi che dimostrano che l’inattività fisica sia uno dei principali problemi della salute pubblica. In Italia, così come nel mondo occidentale la sedentarietà purtroppo è un problema che interessa tantissime persone adulte e di conseguenza moltissimi lavoratori. Rimanendo vicini al nostro territorio, in Emilia Romagna solo un terzo circa delle persone adulte svolge una quantità sufficiente di attività fisica.
Questa analisi è stata il presupposto da cui è partita Riminterme per dare vita a RIMINTERME WELLNESS & CORPORATE. Si tratta di un progetto pilota avviato per la prima volta nella regione Emilia Romagna da una realtà termale e si rivolge a tutte le imprese del territorio e ai lavoratori che credono ai benefici dell’attività fisica sia in ambito di lavoro che nella vita di tutti i giorni.

Il progetto infatti mira ad un concetto di salute a 360 gradi (per il paziente-lavoratore), incentrato su una regolare attività fisica, una corretta alimentazione ed un approccio mentale positivo all’attività fisica.

LE VALUTAZIONI. “Riminiterme Wellness & Corporate nasce da un’analisi approfondita del contesto sociale che ci circonda, soprattutto a livello territoriale – spiega il presidente di Riminiterme Fabrizio Vezzani – Una costante attività fisica può migliorare la salute e la qualità della vita, di tutti i giorni, ma nello stesso tempo anche quella in ambito di lavoro. Abbiamo fatto nostro il concetto nuovo di benessere fisico e mentale dei dipendenti all’interno dei luoghi di lavoro e insieme a Technogym, inserendoci nel concept della Wellness Valley, siamo andati a creare un progetto che mira sia a migliorare la qualità di vita dei dipendenti sia indirettamente la produttività delle aziende visto che il lavoro di gruppo che viene effettuato mira, non solo a migliorare la condizione psicofisca della persona, ma anche le relazioni lavorative e il senso di appartenenza verso l’impresa in cui lavorano.

 

” Con questo progetto, ci poniamo al servizio delle aziende della Provincia che – continua Fabrizio Vezzani – non hanno palestre e percorsi wellness interni organizzati ed integrati. Si tratta di un’idea ambiziosa e per capirne l’impatto, siamo andati a cercare come primo partner, un’azienda leader a livello territoriale come il gruppo SGR, che nel campo del benessere rivolto ai propri dipendenti eccelle per le iniziative che negli anni ha messo in campo”.

 

LA COLLABORAZIONE CON GRUPPO SGR

 

Altri commenti: Micaela Dionigi. “ Il nostro sforzo è orientato alla qualità del servizio e al benessere del Cliente finale e trasportiamo questo concetto anche all’interno della nostra Azienda; infatti per ottenere il meglio dai nostri dipendenti, ci preoccupiamo da tempo della cura degli ambienti di lavoro, dell’efficienza degli strumenti e mezzi messi a loro disposizione e del grado di soddisfazione da loro raggiunto e lo facciamo attraverso indagini periodiche sul clima aziendale, dove raccogliamo critiche e suggerimenti per il miglioramento delle condizioni generali e particolari di lavoro. Un collaboratore in forma e in salute, in armonia con il proprio corpo, sicuramente riesce a dare il meglio di se stesso in tutte le situazioni di vita e lavoro.E’ anche quindi per questo motivo che abbiamo accolto con favore l’iniziativa di Rimini Terme alla quale i nostri collaboratori hanno aderito con tanto entusiasmo, tanto è vero che le richieste sono state molto più numerose rispetto ai posti disponibili; inoltre, ci è particolarmente gradita la partnership con questa Società per l’indubbio prestigio e perché ci sentiamo accomunati dal comune denominatore ‘Rimini’.

 

RIMINITERME WELLNESS & CORPORATE

 

Il progetto ha una durata di circa 8 mesi. Avviato nel mese di settembre, si concluderà alla fine di aprile. I dipendenti che negli orari extra lavoro saranno impegnati nell’attività, sono in tutto 16, con una età compresa tra i 28 e 50 anni. Essendo un progetto pilota infatti, è stato deciso di prediligere un numero ristretto di partecipanti. Dopo una prima valutazione iniziale (visita medica con relativa valutazione clinica e di laboratorio (es. analisi del sangue ), visita nutrizionale per valutare la composizione corporea, programma alimentare personalizzato analisi posturale, sia statica che dinamica, valutazione della forma fisica), dalla fine del mese di ottobre si è dato avvio al vero e proprio programma di allenamento della durata di sei mesi.

 

IL PROGRAMMA DI ALLENAMENTO

 

La seconda tappa prevede un Programma Personalizzato di Allenamento, il quale prevede due appuntamenti settimanali a Riminiterme e allenamenti da svolgere nel tempo libero. Il PRIMO MESE sarà incentrato sull’attivazione muscolo-articolare, andrà a stimolare le capacità propriocettive e le capacità aerobiche, e terminerà con dei test di Forza. Il SECONDO E IL TERZO MESE saranno incentrati su attività aerobiche e di forza muscolare. Al termine del terzo mese ci sarà un controllo generale di tutti i parametri fisici (effettuato da medico, nutrizionista, fisioterapista e laureato in scienze motorie). DAL QUARTO AL SESTO MESE l’attività aerobica e di forza muscolare continueranno ad intensità crescente e verranno integrate da altre attività come Aquagym, Percorsi Benessere, Nordic Walking, Pilates, Tonificazione, Zumba , Escursioni ecc…)

 

L‘ ATTIVITA’ FISICA SEMPRE MONITORATA. NON SOLO QUELLA ATLETICA

 

Naturalmente, l’attività fisica sarà integrata con uno stile di vita attivo (ad esempio, un corretto regime alimentare, l’uso delle scale, camminare, usare la bicicletta) ed è proprio guardando in questa direzione che i partecipanti al progetto monitoreranno le attività quotidiane (non solo atletiche) attraverso un accelerometro (My wellness key di Techogym) che consente di quantificare l’attività fisica svolta (moves), le calorie bruciate ecc, nel tragitto casa – lavoro – casa, oppure sul posto di lavoro ma anche nel tempo libero. Al termine del sesto mese ci sarà un ultimo controllo generale, con la consegna dei risultati conseguiti.

 

UNO STAFF PROFESSIONALE QUALIFICATO

 

L’intero progetto sarà seguito da un’equipe specializzata che seguirà i clienti in ogni istante del percorso wellness. Nello specifico: medici,per una valutazione clinica e di laboratorio; nutrizionisti, per indicare un corretto regime alimentare e valutare la composizione corporea – fisioterapisti- osteopati, per un’analisi posturale approfondita Laureati in Scienze motorie, per valutare la forma fisica e programmare l’allenamento. Staff della SPA (centro benessere) per appagare la parte legata alla sfera mentale e combattere lo stress, purtroppo sempre più frequente nella quotidianità.

 

Nella foto: Desicaia Dimitrova e Marco Maioli, due dei 16 dipendenti del gruppo SGR che partecipano al progetto con indosso l’accelerometro by Tecnogym.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...