Notizie(non solo) di sport. Per l’Europa arrivederci a febbraio. Intanto si litiga su Roma olimpica.

Notizie(non solo) di sport. Per l’Europa arrivederci a febbraio. Intanto si litiga su Roma olimpica.
Roma olimpica 1960 (3)

LA CRONACA DAL DIVANO. Sorteggi Champions ed Europa Ligue, candidatura olimpica Roma 2024 ed altre … all’Odg. L’Uefa ha ufficializzato le date delle partite valide per gli ottavi di finale di Champions League, che si disputeranno tra il 17 febbraio e il 18 marzo. La Juventus, unica italiana rimasta in corsa nella Coppa dalle grandi orecchie, , se la vedrà con i tedeschi del Borussia Dortmund: match d’andata a Torino il 24 febbraio 2015, ritorno al Westfalenstadion il 18 marzo.

Tra i big match  sorteggiati: Paris Saint Germain-Chelsea (andata a Parigi il 17 febbraio, ritorno a Londra l’11 marzo) e Manchester City-Barcellona (andata in Inghilterra il 24 febbraio, ritorno al Camp Nou il 18 marzo).

In Europa Ligue il  Toro affronterà l’Athletic Bilbao nei sedicesimi di Europa League. Lo ha stabilito il sorteggio Uefa a Nyon. Andata il 19 febbraio in Piemonte, ritorno nel nuovo San Mames sette giorni dopo. Per il Napoli c’è il Trabzonspor. Andata in Turchia il 19 febbraio, ritorno al San Paolo sette giorni dopo.
La Roma pesca il Feyenoord nei sedicesimi. Andata all’Olimpico il 19 febbraio, ritorno in Olanda sette giorni dopo. La Fiorentina si ritrova il Tottenham. Andata il 19 febbraio a Londra, ritorno al ‘Franchi’ sette giorni dopo.

MALAGO’: “NON E’ ANDATA BENISSIMO NEI SORTEGGI”. ”Non mi sembra che nei sorteggi sia andata benissimo, in particolare per l’Europa Ligue. Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò, commenta ai microfoni di Sky Sport il sorteggio di Nyon per gli abbinamenti degli ottavi di Champions League e dei sedicesimi di Europa Ligue.
“Tutto sommato il Napoli un pochino meglio degli altri, la Juventus bene perchè poteva capitare qualcosa di peggio. Nessuno se la porta da casa, speriamo bene” ha aggiunto. “In questi giorni si è spiegato attentamente quanto sia importante che le squadre italiane proseguano il loro percorso. E’ fondamentale per sperare, tra qualche anno, di tornare ad avere una quarta squadra in Champions” ha concluso Malagò .

ROMA OLIMPICA. Ora è ufficiale: Roma – annuncia Repubblica – si candiderà ad ospitare le Olimpiadi del 2024. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, partecipando alla consegna dei collari d’oro del Coni.  Questi i passi che verranno fatti: ” Da gennaio partirà il Comitato promotore sotto la guida di Giovanni Malagò e non lo faremo con lo spirito di De Coubertin, per partecipare: lo faremo per vincere, statene certi. Il Governo italiano è pronto insieme al Coni a fare la propria parte, per un progetto fatto non di grandi strutture ma di grandi persone. Sarà una delle cose più belle da fare.
Ci riempie il cuore di orgoglio, emozione e difficoltà. Avremo strutture all’avanguardia, su tutto ci sarà un controllo tecnico di spesa. Il progetto è incentrato su Roma capitale, come è giusto che sia, poi spetterò al Coni allargare la proposta ad altre città, come stabilito dal Cio la settimana scorsa. Avremo un raggio d’azione per consentire alla candidatura di essere credibile e di vincere. Firenze, Napoli e la Sardegna, le modalità saranno a disposizione del Comitato promotore a guida Malagò – ha quindi proseguito Renzi -. Faremo di tutto per andarne fieri. Può succedere di non vincere, non di mollare, deve essere un momento che ci vede vivi e in forma. Sapete tutti voi che l’impegno è su ogni singolo centimetro, è l’impegno che rende ciascuno di noi persone e non semplicemente codici fiscali. Il Governo è pronto, assieme al Coni, a far e la propria parte.
Non pensiamo che questo sia un progetto campato in aria, ma fatto di grande persone. Sono gli atleti arrivati a medaglia, i tanti atleti che nelle periferie non ce la fanno, ma che dimostrano che lo sport è qualcosa di più di un’attività, fatto di impegno. Non so se ce la faremo – ha concluso il Premier – ma penso di sì, perchè sarà una delle cose più belle che facciamo per noi, i nostri figli e l’Italia”.

 

 

REAZIONI ROMA OLIMPICA. Dal populismo demagogico militante in pianta stabile arrivano le prime inorridite risposte. ” Roma olimpica? Una vera follia! C’è ben altro a cui pensare”.  Certo, che c’è ben altro a cui pensare. Compresa la diffusione ormai planetaria dei demagoghi, quelli che ( come un tempo ) stanno facendo a pezzi l’ esperienza democratica.
Non si guarda infatti al futuro piagnucolando sistematicamente  sull’esistente. Soprattutto se, questo esistente, è qualcosa da rimuovere, da rinnovare, da rimettere in corsa. Un’Olimpiade, è vero, costa. Ma è altrettanto vero che, se  gestita non alla greca, porta effetti incredibili.
Ci sono città ( come Barcellona o Torino) che sono rinate. Piuttosto, occorrerà vedere se l’Italia è una candidatura forte o meno. L’idea di coinvolgere il Vaticano ci attizza. Quale partner migliore, infatti, per imporre il Belpaese ad ( uno o due ) Continenti?

ESAGERAZIONE KOSTNER. La richiesta di quattro anno prevista dal codice, appare del tutto esagerata.  Diciamo a fil di regolamento, ma non nella realtà delle cose. E ben ha fatto il presidente Malagò a prenderne le distanze. La grazia di un cigno non si può sporcare con qualche ottusa regoletta. Carolina, col fidanzato sciagurato, centra fino ad un certo punto. A lui e ad altri vanno, casomai fosse,  rivolte le opportune domande e le  eventuali squalifiche. 

 

I TABELLINI 

RISULTATI CAMPIONATO DI CALCIO. ( sabato 13) Lazio-Atalanta 3-0, Palermo-Sassuolo 2-1; ( domenica) Juventus-Samp 1-1, Genoa-Roma 0-1, Parma -Cagliari 0-0, Udinese-Verona 1-2, Cesena-Fiorentina 0-4, Milan-Napoli 2-0. Restano ( lunedì) Empoli-Torino( ore 19) , Chievo-Inter ( ore 21).
PROSSIMO TURNO ( giovedì 18) Cagliari-Juve ( ore 19), Napoli-Parma ( ore 21); ( sabato 20) Sassuolo-Cesena ( ore 18), Roma-Milan ( ore 20,45); ( domenica 21) Verona-Chievo ( ore 12,30), Atlanta-Palermo ( ore 15), Fiorentina- Empoli, Samp-Udinese, Torino-Genoa, Inter-Lazio ( ore 20,45). Poi, sosta fino all’Epifania.

SORTEGGI  CHAMPIONS LEAGUE. 

Ottavi di finale – Partite di andata
17 febbraio 2015
Paris Saint Germain-Chelsea
Shakhtar Donetsk-Bayern Monaco
18 febbraio 2015
Schalke 04-Real Madrid
Basilea-Porto
24 febbraio 2015
Manchester City-Barcellona
Juventus-Borussia Dortmund
25 febbraio 2015
Bayer Leverkusen-Atletico Madrid
Arsenal-Monaco

Ottavi di finale – Partite di ritorno
10 marzo 2015
Real Madrid-Schalke 04
Porto-Basilea
11 marzo 2015
Chelsea-Paris Saint Germain
Bayern Monaco-Shakhtar Donetsk
17 marzo 2015
Atletico Madrid-Bayer Leverkusen
Monaco-Arsenal
18 marzo 2015
Barcellona-Manchester City
Borussia Dortmund-Juventus

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...