Rimini. Al teatro Novelli l’anteprima nazionale di ‘Casta Away’, lo show di Enrico Bertolino.

Rimini. Al teatro Novelli l’anteprima nazionale di ‘Casta Away’, lo show di Enrico Bertolino.
Enrico Bertolino

RIMINI. Il comico ENRICO BERTOLINO torna a teatro domenica 18 gennaio alle 21 con Casta Away, la tempesta #cambiaverso uno spettacolo di cui è anche autore insieme a firme note quali Luca Bottura, Ugo Ripamonti e Curzio Maltese. Ad accompagnare l’attore sul palco il maestro naufrago  Teo Ciavarella. Uno spettacolo ovviamente immerso nell’attualità politica e sociale del paese, che prosegue il percorso avviato con ‘Casta Away – Tempesta imperfetta’ (2013-2014). Dopo l’anteprima riminese, lo spettacolo sarà in scena al Teatro Nuovo di Milano il 26 e 27 gennaio.

LO SHOW. Il protagonista è un comico attempato ma ancora piacente: lavora a teatro, in tv e al cinema. Ma vorrebbe ancora di più… per questo si converte al renzismo. Basta satira, basta battute cattive. L’Italia cambia verso e lui con lei, va tutto bene, tutto è cambiato. S’imbarca allora in una crociera che festeggia il nuovo miracolo italiano© ma la nave, forse guidata da un cugino di Landini della Fiom, affonda. Così, quando finalmente sembrava aver trovato una sponda – e soprattutto una nuova raccomandazione – Enrico si ritrova prigioniero su un’isola deserta. ’E allora che fai? Parli, parli. Cerchi un complice, come Tom Hanks nel celebre film. E anche tu trovi un pallone. Ma non è Wilson. E’ un Supertele. L’imitazione del Telstar, la prima palla a esagoni, degli anni ’70. Una pessima imitazione, che quando te la portavi al campetto ti mandavano via, perché era vuota, troppo leggera. E quando la calciavi chissà dove finiva. Vuoto, imprevedibile, da prendere a calci, imitazione di una cosa che negli anni ’70 ci sembrava bella e nuova ma a distanza di anni si è rivelata superata: più che un pallone, Bersani’. L’unico contatto con il mondo civile è un tablet che sta per scaricarsi, quand’ecco che dalle palme spunta un vecchio compagno di bagordi, un pianista sul Mediterraneo scomparso anni prima proprio durante una crociera. A lui, il comico dovrà dimostrare che con Renzi è cambiato tutto, che l’Italia è tutta nuova, insomma dovrà farlo stare sereno. Con l’hashtag o senza. Perché tanto, Silvio, Matteo o Beppe, alla fine il cancelletto ce lo mettiamo sempre noi italiani. Ed è spalancato.

Lo spettacolo è scritto da Enrico Bertolino, Luca Bottura, Ugo Ripamonti, Curzio Maltese, musiche di Teo Ciavarella, regia di Massimo Navone e organizzazione a cura di ITC 2000srl

Biglietti. Ingresso unico 15euro.

Ti potrebbe interessare anche...