Rimini. Le scuole riminesi coinvolte in diversi laboratori sul tema dell’acqua, un successo.

Rimini. Le scuole riminesi coinvolte in diversi laboratori sul tema dell’acqua, un successo.
Acqua nelle scuola con Hera

RIMINI. Hera nelle scuole: è l’acqua il tema più gettonato. Partiti a Rimini i laboratori del progetto ‘La grande macchina del mondo’: 122 classi su 284, nella provincia di Rimini, hanno scelto l’acqua come argomento preferito. Lo scorso anno ha coinvolto solo sul territorio riminese oltre 6600 studenti e 400 insegnanti.

Accesi i motori de ‘La grande macchina del mondo. Sono partiti lunedì 19 gennaio a Rimini, presso la Scuola d’Infanzia Via delle Officine, con il primo incontro del laboratorio ‘Le avventure di Skizzo’ le attività del Gruppo Hera nelle scuole, nell’ambito del progetto ‘La grande macchina del mondo’. Il progetto didattico di Hera prevede 27 percorsi didattici per bambini dai 3 anni in su che studieranno in classe l’acqua, l’energia e il riciclo dei rifiuti attraverso esperimenti, spettacoli e giochi. “La grande macchina del mondo”, giunta quest’anno alla quinta edizione, comprende ben 950 ore di progetti didattici totalmente gratuiti per le scuole e coinvolgerà in questa prima fase 284 classi della provincia (62 classi in più rispetto all’edizione dello scorso anno), dalle scuole dell’infanzia alle medie, per un totale di oltre 6400 alunni.

E’ l’acqua il tema più amato, seguito da ambiente ed energia. Per aderire al progetto, gli insegnanti interessati hanno prenotato entro il 31 ottobre sul sito di Hera http://www.gruppohera.it/scuole” www.gruppohera.it/scuole i percorsi più adatti alle proprie classi, scegliendo tra i 27 proposti su ambiente, ciclo idrico ed energia. In cima alle preferenze degli insegnanti di Rimini svettano i moduli dedicati al tema dell’acqua, con il 43% delle richieste: si studierà in 122 classi su 284. Gli studenti che lo approfondiranno avranno a che fare, tra le altre attività, anche con i nuovi laboratori dedicati alla tutela del mare (‘A volte ritornano…in mare’ e ‘Made of plastic-siamo ciò che mangiamo’): piccoli strumenti di divulgazione che, in chiave ludica, racconteranno agli alunni come rispettare l’ambiente e spiegheranno quanto i corretti comportamenti quotidiani possono salvaguardare il nostro Pianeta.

Al secondo posto delle ore di formazione più richieste ci sono invece i percorsi sull’ambiente, con 283 ore (32% del monte ore disponibile), con i laboratori su raccolta differenziata e riduzione della quantità dei rifiuti prodotta. Infine, saranno 253 le ore dedicate all’energia (25%), con tante attività sulle fonti rinnovabili e il risparmio energetico.

L’INIZIATIVA. Sono 4180 le classi coinvolte nella passata edizione. Solo a Rimini oltre 6600 studenti. Il progetto lo scorso anno ha coinvolto complessivamente in tutto il territorio del Gruppo Hera circa 60.000 studenti, 4180 classi, per oltre 7400 ore di formazione. Sul territorio di Rimini sono stati oltre 6600 gli studenti coinvolti lo scorso anno scolastico, insieme a oltre 400 insegnanti. Da quest’anno, inoltre, l’Ufficio Scolastico Regionale ha concesso il patrocinio all’iniziativa. Un riconoscimento alla qualità del progetto e all’impegno di Hera a sostegno delle scuole nel territorio in cui opera, che punta a stimolare nei cittadini del futuro una coscienza ambientale più forte aiutandoli a crescere  in un’autentica cultura della sostenibilità.

I percorsi proposti su acqua, energia e ambiente. Visto il successo e il riscontro positivo ottenuti, Hera ha confermato anche per l’anno scolastico in corso le ore di formazione complessivamente messe a disposizione, 950 in totale. La metodologia adottata per invitare i ragazzi a riflettere sulle risorse è differenziata in base alle fasce di età, per coinvolgere direttamente gli studenti, rendendoli protagonisti attivi di ogni intervento in classe. I più piccoli potranno avvicinarsi ai temi dell’acqua, dell’energia e dell’ambiente attraverso attività sensoriali, giochi e lezioni animate capaci di muovere l’intuizione e la fantasia, mentre i più grandi avranno l’occasione per mettere alla prova la propria creatività grazie ai laboratori didattici, alle visite agli impianti dedicati alla gestione rifiuti, al ciclo dell’acqua e alla produzione di energia, ai momenti di confronto e di brainstorming.

A marzo del prossimo anno si svolgerà inoltre la settima edizione del progetto ‘Un pozzo di scienza’ che si rivolge ai docenti e agli studenti delle scuole superiori, con incontri scientifici, mostre e dibattiti per la diffusione della cultura scientifica.

Al via il nuovo canale web per gli insegnanti. Da settembre è attivo il nuovo canale on line interamente dedicato agli insegnanti, all’indirizzo  http://www.gruppohera.it/scuole” www.gruppohera.it/scuole. Lo spazio web, che lo scorso anno nella vecchia versione ha registrato ben 77.000 pagine viste, completamente rinnovato nel layout e nei percorsi di navigazione, si pone l’obiettivo di agevolare i docenti nella consultazione di materiale didattico e delle diverse proposte formative a catalogo da scegliere per i propri studenti.

 

Ti potrebbe interessare anche...