Provincia di Rimini. A Cattolica e Santarcangelo domenica 25 gennaio appuntamento con teatro ragazzi.

Provincia di Rimini. A Cattolica e Santarcangelo domenica 25 gennaio appuntamento con teatro ragazzi.
gatto6_ok

PROVINCIA DI RIMINI. Domenica 25 gennaio (ore 16,30) doppio appuntamento della Stagione Provinciale di Teatro Ragazzi coordinata da Arcipelago Ragazzi. Al Salone Snaporaz di Cattolica burattini e attori di Ca’ Luogo d’Arte, da Reggio Emilia, rivelano la filosofia delle metamorfosi del classico Il gatto con gli stivali di Perrault. Alla Sala Lavatoio di Santarcangelo di Romagna entrando con Sotto la tenda della bresciana Cicogne Teatro si raggiungono luoghi esotici e antiche storie attraverso racconti, suoni, profumi, giochi e misteri di una casa immaginaria.

Domenica 25 gennaio, alle ore 16,30, la rassegna teatrale dedicata alle famiglie Tutti a Teatro apre i battenti al Salone Snaporaz di Cattolica con Il gatto con gli stivali – o della povertà che si riscatta della compagnia Ca’ Luogo d’Arte di Reggio Emilia. In scena Sara Barbuti e Francesco Grossi, diretti da Maurizio Bercini sul testo di Marina Allegri. Uno spettacolo in cui alle teste di legno nella baracca classica, che raccontano fedelmente la favola di Perrault, si accosta una figura discreta di attore umano, poetica e non invadente, per leggere con semplicità la filosofia tra le righe della fiaba. In un racconto delle metamorfosi in cui un gatto si rizza sulle gambe e calza stivali, in cui un orco si trasforma in topo, può l’umile figlio di un mugnaio sposare la figlia del Re e diventare un gran signore? Può, può… Il teatro come spazio delle possibilità e dei sogni sognati. Senza retorica, il teatro coi burattini può infatti permettersi di far sognare, nel senso più antico del termine. La baracca può diventare un universo, un mondo intero, dove è difficile mentire, ma è impossibile fare sul serio. E dove si ride, soprattutto e in primis di se stessi. Con questo spettacolo infatti la compagnia propone di fare il punto su un teatro non da bambini o per bambini, non da adulti o per gli adulti, ma un teatro infantile e popolare che possa essere recitato sotto una statua al centro di una piazza, ai piedi di una montagna, in una fabbrica abbandonata. Uno scambio di sguardi e di attenzione. Un pensiero, un’isola galleggiante sulla rotta dell’artificio. Un teatro che non chieda silenzio, ma lo meriti

Ingresso: 5 euro per i bambini fino a 14 anni, 7 euro per gli adulti

Informazioni e prenotazioni: Ufficio Cinema-Teatro tel 0541 966778

Nel giorno di spettacolo la biglietteria Snaporaz apre alle ore 14,30 (tel 0541 960456)

 

Domenica 25 gennaio, sempre alle ore 16,30 alla Sala Lavatoio di Santarcangelo di Romagna secondo appuntamento con le Domeniche a teatro. In scena la compagnia bresciana Cicogne Teatro Arte Musica con Sotto la tenda. Uno spettacolo ricco di sorprese e fatti imprevedibili, di e con Abderrahim El Hadiri diretto da Mario Gumina, che trasporta i bambini in luoghi lontani e li accosta a storie che fanno sorridere e riflettere. La tenda è infatti un luogo antico, simbolo di vita nomade, di preghiera, di incontri e di accoglienza. Il tappeto è l’unico strato che separa dalla terra e rappresenta l’unione dei ruhhal (viandanti) che si apprestano ad entrare. Il tamburo un richiamo che manifesta gioia ed esprime saggezza. E la danza: agio, abbandono, energie libere di esprimersi. Nel corso dello spettacolo terre colorate e oggetti tradizionali della cultura araba prendono vita nei suoni e nei profumi di una casa immaginaria. Nella tenda i bambini ripercorrono con l’attore ricordi e storie, incontrano personaggi magici e mitici, conoscono i tuareg e i nomadi, raggiungono città, montagne e deserti, fino ad attraversare il mare. È un mondo antico quello che si ricompone per un momento sul tappeto, mentre la danza e il richiamo del tamburo esprimono gioia e libertà. E poi, con Abdul, parole, suoni, gioco e misteri.

Ingresso: 5 euro per i bambini fino a 14 anni, 7 euro per gli adulti

Informazioni e prenotazioni: Santarcangelo dei Teatri 0541 626185 (da lunedì a venerdì ore 9,30/12,30 e 15,30/17,30). Nel giorno di spettacolo la cassa della Sala Lavatoio apre alle ore 15,30. I biglietti prenotati e non ritirati alla cassa entro le ore 16 verranno rimessi in vendita.

 

www.cultura.provincia.rimini – www.arcipelagoragazzi.it

 

Ti potrebbe interessare anche...