Cesenatico. Il Pd presenta un’interpellanza in consiglio comunale sullo stato di degrado della chiesa della Madonna della Vena.

Cesenatico. Il Pd presenta un’interpellanza in consiglio comunale sullo stato di degrado della chiesa della Madonna della Vena.
Il Comune di Cesenatico. Immagine di repertorio.

CESENATICO. Il consigliere del Pd Stefano Tappi presenta un’interpellanza sullo stato di degrado della chiesa della Madonna della Vena. 

Come riportato nella stessa interpellanza: la chiesa della Madonna della Vena, posta all’ingresso della città sulla via Cesenatico, é un patrimonio storico e architettonico, il cui ricordo è ancora molto sentito da parte della comunità; sul suddetto bene è presente il vincolo della Soprintendenza, ma essa è in grave abbandono da anni.

Considerato che:

  •  per un bene soggetto al vincolo della Soprintendenza esiste l’obbligo per la proprietà di tutelare tale bene dal degrado (vedi art. 30 e 32 del D.L. 42/04, G.U. 24/02/2004)
  • da anni non si fa nulla per impedire tale degrado, a scapito dello stesso decoro pubblico, oltre che per l’aspetto puramente culturale;
  • è obbligo etico e civico dell’ente pubblico farsi carico di qualsiasi testimonianza storico-culturale del proprio territorio, sollecitando i propri uffici e le proprie risorse competenti a tal fine, anche in mancanza di diretta proprietà o di finanziamenti adeguati;

SI CHIEDE al Sindaco e all’Amministrazione Comunale:

  • se si è a conoscenza dell’attuale stato dell’interno della chiesa, a chi appartiene il bene e cosa intende fare per la conservazione del bene;
  • cosa si intende fare e con quali tempistiche per sollecitare ed incentivare la società immobiliare cui appartiene affinchè si adoperi per il recupero della chiesa.

 

Ti potrebbe interessare anche...