Lugo. Visita al comparto ambientale di Herambiente a Voltana. L’amministrazione fa il punto su raccolta differenziata e educazione al riciclo.

Lugo. Visita al comparto ambientale di Herambiente a Voltana. L’amministrazione fa il punto su raccolta differenziata e educazione al riciclo.
La delegazione in visita a Voltana

LUGO. PROSEGUE L’ATTENZIONE GREEN DELL’AMMINISTRAZIONE
‘È fondamentale stimolare la creazione di una cultura e di un’educazione ambientale focalizzata sull’importanza della raccolta differenziata’. 

SABATO 28 FEBBRAIO si è svolta la visita al comparto industriale di Herambiente a Voltana da parte degli assessori del Comune di Lugo Fabrizio Lolli, Fabrizio Casamento, Simonetta Zalambani e i rappresentanti delle consulte di decentramento. La visita agli impianti di digestione anaerobica e compostaggio e alla piattaforma di selezione della raccolta differenziata è stata preceduta dall’illustrazione delle caratteristiche del comparto voltanese, dei servizi ambientali e dell’andamento della raccolta differenziata nel lughese.

‘È importante che ci  sia la massima informazione su come vengono trattati i nostri rifiuti – ha dichiarato l’assessore al decentramento Fabrizio Lolli -  e questa iniziativa ha lo scopo di informare i cittadini attraverso la testimonianza diretta dei componenti delle consulte di decentramento. Trovarsi qui oggi, nella massima sicurezza ambientale, di fronte ad un moderno impianto industriale che da lavoro a 60 addetti dove vengono trattate e riciclate rilevanti quantità di materiali, conferiti attraverso la raccolta differenziata, può certamente fugare ogni remora su questo sito. È fondamentale stimolare la creazione di una cultura e di un’educazione ambientale focalizzata sull’importanza della raccolta differenziata, del riciclo e del recupero dei materiali di imballaggio’.

NEL SITO DI VOLTANA, attraverso successivi interventi di adeguamento e miglioramento dei processi esistenti, e con un investimento complessivo di oltre 12 milioni di euro, sono state progressivamente potenziate negli anni da Herambiente le attività di riciclo e recupero di materia dai rifiuti nonché la produzione di energia rinnovabile nel comparto, che occupa stabilmente una sessantina di addetti. A partire dal 2005 ad oggi, infatti, è stato realizzato l’impianto di compostaggio, che trasforma i rifiuti organici domestici e gli sfalci in compost, a cui è seguito il potenziamento della struttura di Akron per la selezione del rifiuto secco (carta, vetro, legno, plastica e alluminio) proveniente dalla raccolta differenziata, sulla cui copertura sono stati anche installati dei pannelli fotovoltaici che apportano un importante contributo al fabbisogno energetico dell’attività di selezione. Successivamente, lo stesso impianto è stato dotato di una nuova linea a lettori ottici che migliora qualitativamente e quantitativamente i materiali da avviare a riciclo. La produzione di energia dal sole è proseguita con l’installazione, anche sull’impianto di compostaggio, di oltre 1.400 pannelli fotovoltaici con una capacità produttiva annua equivalente al fabbisogno di circa 140 famiglie. Sono inoltre previsti, ad integrazione di quelli già realizzati da Hera nel 2004 e 2005, ulteriori importanti interventi di mitigazione visiva e compensazione ambientale che richiederanno un investimento di ulteriori 500.000 euro e comporteranno la piantumazione di oltre 4.000 essenze arboree e arbustive nelle aree circostanti il comparto impiantistico.

Heraambiente fornisce la possibilità di visitare gli impianti semplicemente attraverso la richiesta sul sito web http://www.gruppohera.it/visite_guidate.

 

Ti potrebbe interessare anche...