Santarcangelo. Avviati i lavori per la costruzione di dieci alloggi di edilizia residenziale pubblica in via Di Vittorio.

Santarcangelo. Avviati i lavori per la costruzione di dieci alloggi di edilizia residenziale pubblica in via Di Vittorio.
Sindaco Alice Parma con Foschi erp via g. di vittorio

SANTARCANGELO. Il sindaco Parma: ‘In pochi mesi abbiamo raggiunto l’accordo con l’impresa privata e approvato il progetto esecutivo per la costruzione dell’edificio’.

MARTEDI’ 3 MARZO il sindaco Alice Parma, gli assessori Filippo Sacchetti (Lavori pubblici) e Danilo Rinaldi (Servizi sociali) assieme a Pietro Foschi, titolare della società immobiliare Fiordaliso, hanno simbolicamente dato avvio ai lavori per la costruzione di dieci appartamenti di edilizia residenziale pubblica. I dieci alloggi – frutto di un accordo pubblico-privato relativo alla lottizzazione realizzata dall’impresa Fiordaliso in via Pascoli – avranno metrature diverse e potranno ospitare anche famiglie numerose.

‘In pochi mesi – sottolinea il sindaco Alice Parma – siamo riusciti a chiudere un accordo e ad approvare il progetto definitivo ed esecutivo per la realizzazione dell’edificio di via Di Vittorio il cui valore complessivo ammonta a 1.676.000 euro. Si tratta di un risultato importante che conclude un percorso avviato dalle precedenti amministrazioni comunali e che permette di incrementare in maniera significativa il patrimonio edilizio pubblico della nostra città. Questo investimento pubblico-privato – conclude il sindaco – se da un lato assume ancora maggiore valore se si pensa alla persistente crisi economica, dall’altro conferma l’impegno di un’impresa locale ad investire sul territorio’.

L’assessore ai Lavori Pubblici Filippo Sacchetti esprime grande soddisfazione per l’avvio dei lavori per costruzione del nuovo edificio di 800 metri quadrati disposti su due piani oltre all’interrato dove sono collocati i garage. Il fabbricato è inoltre dotato di pannelli solari termici e fotovoltaici che assicurano la produzione di energia elettrica (1 Kw per appartamento) e termica (almeno la metà del fabbisogno dell’acqua calda sanitaria). Infine, gli appartamenti al piano terra possono disporre di un giardino di pertinenza, mentre i rimanenti spazi destinati a verde saranno piantumati con alberature autoctone di media grandezza.

‘Credo debba essere innanzitutto riconosciuta la validità di questo progetto e la serietà con cui la parte pubblica e l’impresa privata stanno portando avanti l’accordo raggiunto’, puntualizza l’assessore ai Lavori pubblici. ‘Un accordo – aggiunge Sacchetti – che richiede un investimento significativo se si tiene soprattutto conto delle difficoltà che l’intero settore dell’edilizia continua ad attraversare’.

Il nostro impegno per quanto riguarda invece l’edilizia residenziale pubblica – aggiunge infine l’assessore Danilo Rinaldi - non finisce certamente qui dal momento che il Piano operativo comunale (Poc1) che adotteremo fra pochi mesi, prevede interventi anche nel campo del social housing’.

Ti potrebbe interessare anche...