Cotignola. Al teatro Binario Paola Quattrini porta sul palco la pluripremiata commedia di Willy Russel ‘Oggi è già domani’.

Cotignola. Al teatro Binario Paola Quattrini porta sul palco la pluripremiata commedia di Willy Russel ‘Oggi è già domani’.
Paola Quattrini

COTIGNOLA. SABATO 7 MARZO alle 21 salirà sul palco del Teatro Binario di Cotignola PAOLA QUATTRINI, una straordinaria interprete della scena nazionale, che sarà protagonista della pluripremiata commedia di Willy Russell ‘Oggi è già domani’, nell’adattamento di Jaja Fiastri.

Diretta da Pietro Garinei, in quella che fu la sua ultima regia al Teatro Sistina di Roma, e accompagnata dalle musiche di Armando Trovajoli, con canzoni di Serena Autieri, la Quattrini veste i panni di Dora, una donna cinquantenne che si trova a riflettere e a tirare le somme della sua vita. Accanto a lei, in questo che è un monologo forse solo in apparenza, tanti personaggi: un marito pretenzioso e rompiscatole, due figli andati via di casa e un’amica che le regala una vacanza di due settimane in Grecia. Quella di Dora sembrerebbe un’esistenza grigia ma non è così, perché Dora è dotata di eccezionali risorse e riesce a vincere la solitudine, sfogandosi con un amico che sa ascoltare: il muro della cucina. Al muro Dora confida sogni, desideri e felici ricordi. Racconta gli accadimenti delle sue giornate e alcuni divertenti incontri con un’antipatica vicina, una sorprendente compagna di scuola, un cane forzatamente vegetariano e con Pia, la sua unica amica femminista. Con il talento e la straordinaria verve comica che da sempre la contraddistinguono, la Quattrini presenta le incertezze, i desideri sopiti ed i sogni nel cassetto di Dora tra palpiti di gioia, all’idea di partire con l’amica, e sensi di colpa, al pensiero di comunicarlo al marito. In una lotta interiore tra la Dora-ragazza piena di voglia di vivere e la Dora-spersonalizzata che è diventata, emerge il desiderio di rimettersi in gioco. Dora parte per la Grecia. Anche in un luogo così lontano dalla realtà quotidiana troverà un confidente, lo scoglio dove prende il sole.

Il titolo originale della commedia è ‘Shirley Valentine’ e, quando fu presentata a Londra, per la prima volta nella seconda metà degli anni 80, al Duke of York’s Theatre, vinse il prestigioso Laurence Olivier Award.

La biglietteria del teatro Binario sarà aperta un’ora prima di ogni spettacolo. L’ingresso intero è di 13 euro e 10 il ridotto. Ai Soci Bcc è riservato uno sconto sul prezzo del biglietto. Per prenotazioni: 373 5324106, oppure  info@cambiobinario.it, oppure su Facebook.

‘Il testo è brillante e profondo allo stesso tempo e Paola Quattrini è molto brava a condurre gli spettatori nella parabola di Pandora, delineando un cambiamento profondo che altro non è che un ritorno alla verità di una persona, con le sue passioni, inclinazioni e sentimenti prima intrappolati nella gabbia di un’esistenza routinaria. La pièce ha anche il merito di mettere in luce la fatica dello stare insieme, l’ingrigimento dei rapporti che non vengono tenuti vivi con uno sforzo consapevole e condiviso delle persone coinvolte (‘non è successo niente, un tradimento, una malattia: siamo diventati estranei senza accorgercene, senza un vero motivo’). La speranza di un recupero però c’è: sappiamo infatti che il marito Giovanni – chiamato spesso ‘lui’ per simboleggiarne la lontananza – dopo la rabbia iniziale andrà in Grecia da Pandora perché la sua casa, senza di lei, è vuota’. Pietro Garinei, regista

Ti potrebbe interessare anche...