Ravenna. La città ricorda l’incidente della nave gasiera ‘Elisabetta Montanari’ dove persero la vita 13 operai asfissiati. Correva l’anno 1987.

Ravenna. La città ricorda l’incidente della nave gasiera ‘Elisabetta Montanari’ dove persero la vita 13 operai asfissiati. Correva l’anno 1987.
Porto di Ravenna. Immagine di repertorio.

RAVENNA. VENERDI’ 13 MARZO ricorre il 28° anniversario della strage della MECNAVI. L’INCIDENTE si verificò nel 1987 nei cantieri navali del porto di Ravenna e vi persero la vita 13 operai, asfissiati all’interno della nave gasiera ‘Elisabetta Montanari’.

Le vittime saranno ricordate in una cerimonia di commemorazione, in programma venerdì, 13 marzo, alle 9 in piazza del Popolo, alla quale interverranno il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, il sindaco di Bertinoro Nevio Zaccarelli, il segretario generale Uil Ravenna Riberto Neri a nome delle tre confederazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil.

Alle 9.45 nella sala D’Attorre di via Ponte Marino 2 si svolgerà la TAVOLA ROTONDASalute e sicurezza sul lavoro in tempo di crisi‘, promossa da Cgil, Cisl, Uil, Comuni di Ravenna e Bertinoro, Provincia, Inail e Ausl Romagna nell’ambito dei progetti ‘Piani per la salute provincia di Ravenna’.

Dopo l’introduzione di Andrea Marchetti, responsabile del dipartimento salute e sicurezza della Cgil di Ravenna, si proseguirà con la tavola rotonda, coordinata dal giornalista Luca Pavarotti, alla quale interverranno: il sindaco Fabrizio Matteucci; il presidente della Provincia Claudio Casadio; Marco Broccoli, dirigente medico del servizio prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro dell’Ausl Romagna – Ravenna; Alfio Sarain, direttore territoriale Inail Ravenna – Ferrara; Giuseppe Farina, segretario nazionale Cisl; Elena Zannoni di Legacoop Ravenna in rappresentanza delle associazioni imprenditoriali.

Ti potrebbe interessare anche...