Rimini. Il comune approva un progetto di riorganizzazione, manutenzione e messa in sicurezza degli accessi alla città.

Rimini. Il comune approva un progetto di riorganizzazione, manutenzione e messa in sicurezza degli accessi alla città.
Blocco del traffico a Rimini. immagine di repertorio.

RIMINI. La Giunta comunale di Rimini ha approvato il progetto preliminare di riqualificazione di alcuni degli assi viari principali di accesso alla città di Rimini.

Si tratta di un PIANO ORGANICO di interventi di manutenzione, riorganizzazione e messa in sicurezza che interesseranno le principali strade di ingresso al centro storico (via Marecchiese dalla Statale a Via Valturio-Montefeltro; via di Mezzo e via Aldo Moro; via Melozzo da Forlì; via Flaminia e via XX Settembre; via Coletti da via Monferrato a via Destra del Porto) e alla zona turistica (via Beltramini; via Chiabrera; via Cavalieri di Vittorio Veneto), la cui esecuzione, per un costo complessivo di 1,4 milioni di euro, verrà ripartita nelle annualità 2015, 2016 e 2017.

Il piano di riqualificazione è parte integrante della più ampia e già in atto programmazione in materia di viabilità e mobilità da e per centro storico e marina, incardinata su:

  • allontanare progressivamente dalle aree più fruite da pedoni e categorie deboli il cosiddetto ‘traffico di attraversamento’, dirottandolo sulle circonvallazioni più esterne;
  • fluidificare il traffico sulla direttrice viaria portante Via Matteotti – Via dei Mille – Via Roma (circonvallazione esterna a mare del centro storico) e sulla Strada Statale n. 16 (circonvallazione esterna a monte del centro storico) con la realizzazione di nuove rotatorie ed interventi di miglioramento funzionale di quelle esistenti;
  • alleggerire il traffico veicolare sulla circonvallazione interna, ovvero quella attorno alle mura storiche, ridisegnando la viabilità con interventi studiati per migliorare gli spostamenti relativi al traffico di attestamento ai parcheggi di cerniera.

Tutto questo anche con l’obiettivo finale di inibire il traffico dei veicoli sul bimillenario Ponte di Tiberio, attraverso una diversa distribuzione dei flussi di traffico, la realizzazione dello sfondamento di Via Tonale sulla Strada Statale n. 16 e la graduale modifica delle abitudini nella scelta dei percorsi di desiderio anche con un’adeguata informazione alla cittadinanza.

Gli interventi sugli assi di accesso, all’interno di questo quadro generale, riguardano principalmente la manutenzione dei manti stradali, la creazione di corsie protette per ciclisti e pedoni, una segnaletica più chiara e efficace nell’indicare condizioni della circolazione e disponibilità per la sosta, la riorganizzazione delle aree a parcheggio.

Le tre fasi di esecuzione del progetto, dal 2015 al 2017, sono così organizzate:

1)     Anno 2015: via Marecchiese, via Beltramini, via Melozzo da Forlì

2)     Anno 2016: Percorso ciclabile via Lavatoio- via Di Mezzo- via Aldo Moro, via Coletti

3)     Anno 2017: Via Flaminia- via XX Settembre, via Firenze- via Chiabrera- via Settembrini, via Cavalieri di Vittorio Veneto

‘La cosa più importante da sottolineare – dichiara l’assessore ai Lavori pubblici e alla Mobilità, Roberto Biagini – è come tutti questi interventi siano propedeutici a una riorganizzazione radicale del modo di accedere alla città. In questo senso non si può parlare più di manutenzione ma di un’operazione di rifunzionalizzazione che, oltre a che intervenire sulla viabilità, mira a valorizzare e liberare alcune zone adesso ostaggio improprio del traffico e dello smog’.

Ti potrebbe interessare anche...