Cesena. Dal grano alla piadina, piccoli chef hanno impastato il pane di Romagna al Museo della Storia dell’Agricoltura, conoscere la tradizione aiuta a crescere.

Cesena. Dal grano alla piadina, piccoli chef hanno impastato il pane di Romagna al Museo della Storia dell’Agricoltura, conoscere la tradizione aiuta a crescere.
La piadina romagnola. Immagine di repertorio.

CESENA. Alla riscoperta della tradizione romagnola puntando sui sapori di una volta, piadina in primis. E’ il percorso di domenica scorsa all’interno della Rocca Malatestiana per la rassegna ‘Rocca, Gira e gioca’. L’appuntamento si chiama ‘Dal grano alla piadina: percorso all’interno del Museo di Storia dell’Agricoltura, fra teoria e manipolazione‘ e si è svolto all’interno del torrione femmina della Rocca dove si trova il Museo di Storia dell’Agricoltura.

Attraverso questo nuovo progetto, gli animatori hanno proposto a bambini e famiglie di visitare e scoprire gli spazi e gli attrezzi esposti nel Museo. I piccoli sono stati così coinvolti in un vero e proprio laboratorio/percorso alla riscoperta delle tradizioni e usanze agricole della nostra terra. E l’espediente sarà qualcosa che i piccoli stessi conoscono molto bene: la piadina. Sono stati scoperti insieme gli ingredienti che la compongono e poi è stata da loro impastata, manipolata, stesa, cotta e mangiata.

Il laboratorio si è diviso in due parti. Una prima ESPLORATIVA, nella quale attraverso la visione di alcuni attrezzi del museo saranno raccontate la coltivazione e la lavorazione del grano, dalla raccolta alla trebbiatura fino alla macinazione dalla quale si ottiene la farina, elemento principale per la produzione della piadina. A questo punto sono stati coinvolti i più piccoli, fornendo loro tutto il necessario per impastare e stendere la piadina, che poi è stata cotta sulla teglia e successivamente gustata.

Ti potrebbe interessare anche...