Rimini. Pallavolo. Le ragazze del Caffè Pascucci non si fermano più, centrato il 12mo successo consecutivo.

Rimini. Pallavolo. Le ragazze del Caffè Pascucci non si fermano più, centrato il 12mo successo consecutivo.
Saluto prepartita Rimini pallavolo

RIMINI. Continua la striscia positiva di risultati utili del CAFFE’ PASCUCCI RIMINI che con la vittoriosa trasferta 0-3 a casa della COVEME VIP di San Lazzaro di Savena è giunta al decimo successo consecutivo. I parziali (24,25,22) ottenuti però dalla formazione bolognese, espressione delle selezioni giovanili dell’ampio consorzio VIP (Valle Idice Pallavolo), nello scontro di sabato pomeriggio della 19esima giornata del campionato femminile regionale di serie C, testimoniano l’ottima resistenza delle padrone di casa, invischiate pericolosamente nella lotta per evitare la retrocessione ma capaci di impegnare strenuamente le riminesi seconde in classifica.

Il coach biancorosso Brunetti non può disporre della palleggiatrice Fioretti, ancora indebolita dai farmaci necessari a fronteggiare coliche e problemi intestinali e lasciata precauzionalmente a riposo, si affida in regia alle palleggiatrici dell’U18 di Riviera Volley Rimini. Munari e Cavalli, e schiera quindi sul parquet del bell’impianto bolognese, Munari opposta a Capponi, Ciavaglia e Orsi centrali, Francia e Carnesecchi schiacciatori e Mariotti libero. Partono male le riminesi, sotto subito 4-0, sorprese dalle soluzioni veloci centrali ed imprecise in ricostruzione. Dopo l’inevitabile timeout tecnico, le biancorosse rientrano annullando il divario, con un buon turno al servizio di Dania Capponi (ex di turno), portandosi in vantaggio 8-9. Il punteggio rimane in equilibrio grazie ai molti errori, soprattutto delle bolognesi, fino a quando sale in cattedra il capitano riminese Carnesecchi, reattiva in difesa ed efficace in attacco (sarà MVP e topscorer con 13 vincenti) che guida le compagne fino al set-point del 22-24. Francia viene purtroppo murata nell’attacco per chiudere il parziale, Soldati entra in prima linea per Orsi, il capitano difende benissimo ed offre ancora a Francia il diagonale del 24-25, prima che Capponi sfondi di potenza per il vincente del 24-26.

Nel secondo set, partono meglio le biancorosse, il centrale Martina Ciavaglia trasforma in oro tutte le palle che tocca, di forza sulle buone alzate di Munari e d’astuzia su quelle meno precise, portandosi in vantaggio 13-18. Qualche cambio di Brunetti, entrano Soldati per Orsi, Caimi per Carnesecchi e Ugolini per Capponi, il Caffè Pascucci perde un po’ di fluidità e nonostante tre errori consecutivi in attacco della COVEME, si fa recuperare prima fino al 18-19 e poi dal 20-23 subisce l’ulteriore contro break del 24-23. Una palletta di Caimi ed un incredibile pallonetto lungo di Ciavaglia su una alzata sporca, annullano i set point bolognesi, mentre il 25-27 conclusivo è un regalo delle padrone di casa con due imprecisioni in ricostruzione.

L’equilibrio del terzo parziale viene rotto da una serie di attacchi di Elena Francia (ben otto vincenti nel set), sia in mani-fuori che con diagonali strette, viatico per il 18-21. Un ace di Munari ed un muro “siderale” di Capponi portano le biancorosse al match-point 19-24. Le giovani padrone di casa non si arrendono, tornano ancora sotto 22-24. Brunetti chiama l’ultimo timeout disponibile per rompere il ritmo della rimonta e come spesso succede, la mossa riesce, il successivo errore in battuta delle bolognesi concede il 22-25 finale.

Un buon risultato per le riminesi che si mantengono in scia alla capolista Lugo, anche se la classifica del girone è ormai molto ben delineata; la capoclassifica, in virtù di un calendario certamente più semplice, guarda con ottimismo alle prossime sette partite che la distanziano dalla promozione diretta, mentre Caffè Pascucci Rimini, Ozzano e l’Olimpia Master Ravenna si contenderanno negli scontri diretti i posti per i playoff, ai quali in questo momento in virtù dei risultati degli altri gironi comunque accederebbero. Lotta senza quartiere invece in fondo alla classifica per evitare i due posti ancora in ballo per la retrocessione, con sette squadre praticamente con lo stesso record (6/7 vinte e 12/13 perse) racchiuse in cinque punti, dal Riccione a quota 23 fino al Bellaria a 18 punti.

Il coach riminese Brunetti, comunque soddisfatto al termine della partita commenta ‘sono abbastanza sorpreso per la posizione in classifica delle ragazze del COVEME, tra le squadre in lotta per non retrocedere è quella che mi piace di più ed anche nella partita di andata mi avevano ben impressionato, hanno ottime individualità con doti atletiche e tecniche interessanti, le loro bande oggi ci hanno dato veramente filo da torcere. Come tante giovani sono a tratti ancora fallose ma giocano, dispongono di un efficace organizzazione e certamente non hanno il ‘braccino’.

Prossimo impegno casalingo, sabato 21/03 ore 20.30 al PalaRodari contro San Marino.

COVEME VIP San Lazzaro vs Caffè Pascucci Rimini 0-3 (24-26)(25-27)(22-25) in 1h e 20min.

Tabellino Rimini: Francia 11, Capponi 9, Soldati 3, Ciavaglia 10, Caimi 2, Carnesecchi 13, Orsi 1, Mariotti (L), Ugolini 1, Munari 1 Ne Cavalli.

 

Ti potrebbe interessare anche...