Ravenna. Le associazioni di categoria hanno chiesto una campagna d’informazione dettagliata sullo stato di avanzamento del progetto che coinvolgerà Piazza Kennedy e il parcheggio ex Robur.

Ravenna. Le associazioni di categoria hanno chiesto una campagna d’informazione dettagliata sullo stato di avanzamento del progetto che coinvolgerà Piazza Kennedy e il parcheggio ex Robur.
Ravenna PiazzaDelPopolo01

RAVENNA. Nel corso dell’incontro svoltosi GIOVEDI’ 19 MARZO tra l’Amministrazione Comunale, presenti gli assessori Massimo Cameliani ed Enrico Liverani, ed i rappresentanti delle Associazioni di categoria Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato sono state informate dello stato di avanzamento del progetto di trasformazione di piazza Kennedy e sui lavori di realizzazione dell’ampliamento del parcheggio di via Guidarello Guidarelli (ex Robur), comprese tempistiche di inizio lavori e modalità di attuazione della campagna di comunicazione sull’offerta di sosta nel centro storico che partirà dal prossimo mese di aprile.  

Pur non volendo ribadire ancora una volta, in questa sede, le posizioni espresse in precedenza dalle singole associazioni sull’opportunità di trasformare la destinazione di Piazza Kennedy, del resto più volte formalizzate nei documenti unitari di osservazioni al Piano Generale del Traffico, durante l’incontro è stata ribadita la priorità di TUTELARE TUTTE LE IMPRESE DEL CENTRO che verranno coinvolte dalla portata di un lavoro così impattante.

Sarà quindi un anno delicato, nel quale la comunicazione sullo stato di avanzamento dei lavori, nei confronti delle attività economiche insediate nel centro storico, sarà fondamentale al fine di alleggerire l’impatto che il cantiere avrà su di loro. Per questo le Associazioni imprenditoriali hanno chiesto ed ottenuto che la campagna di comunicazione su viabilità e sosta venga presentata, dall’Amministrazione Comunale, nel corso di un prossimo incontro rivolto alle aziende.

Dal momento che i LAVORI saranno effettuati in un momento di enorme difficoltà per le piccole imprese del commercio e dell’artigianato, le Associazioni imprenditoriali hanno inoltre avanzato richieste sia di carattere organizzativo che fiscale:

  • definire un calendario di appuntamenti per l’adeguata informazione alle imprese del centro e delle aree limitrofe alla piazza;
  • condividere il cronoprogramma dettagliato dei lavori, così da favorire l’organizzazione del lavoro delle attività del centro che devono anche organizzarsi nell’acquisto delle merci;
  • concentrare nel periodo estivo gli interventi più impattanti, in modo da restituire nel mese di settembre una situazione di accessibilità nonostante la presenza del cantiere;
  • garantire alle aziende direttamente interessate e danneggiate dai lavori, l’alleggerimento del carico fiscale locale e di contribuzione diretta all’Amministrazione Comunale;
  • apertura della Ztl di via Guaccimanni per tutto il periodo dei lavori più impattanti.
  • Rendere sicuro il parcheggio ex Robur anche abbattendo l’attuale muratura che lo perimetra sostituendola con una più idonea a garantire la sicurezza degli avventori in orario serale.

Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato auspicano quindi che l’Amministrazione Comunale, ed in particolar modo gli Assessori competenti presenti all’incontro, interpretino positivamente le preoccupazioni e sollecitazioni esposte, fornendo risposte positive al tessuto economico del nostro Centro storico.

Ti potrebbe interessare anche...