Rimini. Atterrato il primo aereo all’aeroporto Fellini, si torna finalmente a volare dopo un anno e mezzo, nessun scherzo del primo aprile.

RIMINI. L’aeroporto di Rimini torna a volare, la dichiarazione del sindaco di Rimini, Andrea Gnassi:

‘Quelle vissute e provate questo pomeriggio all’aeroporto ‘Fellini’ sono state emozioni commoventi e forti. E’ stato emozionante vedere l’arrivo del primo aereo dopo il lungo tunnel degli ultimi mesi e dell’ultimo anno e mezzo. Il ritorno all’attività, simbolicamente rappresentato dal volo sbarcato nel pomeriggio del PRIMO APRILE, è il raggio di sole tanto atteso. E per cui tutti (o quasi) abbiamo lavorato a Rimini e non solo a Rimini. Dal Prefetto, ai componenti il tavolo permanente, ai parlamentari Arlotti e Pizzolante, ad ENAC cui già il giorno successivo al fallimento di Aeradria avevamo perorato la causa della rinascita dell’aeroporto. ‘Presto e bene’ nell’avviare, attuare, concludere la procedura di bando. E ‘presto e bene’ alla fine è stato, nonostante gli ostacoli involontari e volontari che hanno reso complicato e faticoso anche ogni passo successivo all’aggiudicazione del bando per la nuova gestione. Ma commovente e emozionante è stato soprattutto l’abbraccio con i lavoratori dell’aeroporto di Rimini. Questa infrastruttura è nata e torna a vivere pienamente per i suoi lavoratori all’interno e per tutta l’economia del territorio all’esterno. Questa è la nostra città, questi sono i nostri lavoratori: oggi quello che conta è solo questo, l’aeroporto che riparte, l’economia, l’indotto, la comunità, l’occupazione. Davvero, questo solo conta da adesso in poi. Accompagneremo l’impegno e gli sforzi della nuova società di gestione dando il nostro sostegno, per ruolo e competenza, all’avvicinamento di mercati esteri potenzialmente interessanti alla riviera di Rimini e dunque interessati a far tappa al ‘Fellini’. Che finalmente da oggi ‘torna’ a Rimini e per Rimini’.

 

Ti potrebbe interessare anche...