Rimini. San Patrignano. Presentato ‘Baco’, un progetto nato nel 2012 per reinterpretare il legno di recupero che sarà al Salone del Mobile 2015.

Rimini. San Patrignano. Presentato ‘Baco’, un progetto nato nel 2012 per reinterpretare il legno di recupero che sarà al Salone del Mobile 2015.
Presentazione a San Patrignano Baco

RIMINI. SAN PATRIGNANO. In occasione del Salone del Mobile 2015, Ermenegildo Zegna, in collaborazione con la comunità di San Patrignano e Letizia Moratti, ha presentato questa mattina Baco  nell’ambito di Barrique, la terza vita del legno, progetto nato nel 2012 per reinterpretare  in modo sapiente il legno di recupero  e  divenuto nel tempo una collezione permanente di oltre 40 oggetti. Ogni pezzo, unico nella sua fattura, è disegnato da un architetto o designer e poi realizzato a mano dai ragazzi del San Patrignano Design Lab.

BACO, il cui nome si ispira al baco da seta che è evocato dalla sua originale forma leggermente bombata, è una seduta ed è costruito con doghe di botti di rovere. Il particolare utilizzo di questo materiale, elemento caratterizzante del progetto Barrique, la terza vita del legno, è esaltato dal gioco cromatico e di contrasti tra il colore violaceo all’interno della seduta e il colore chiaro del rovere nella parte esterna. Baco è disponibile non solo come seduta singola ma anche nell’ironica e innovativa versione a tre che permette di instaurare un gioco di complicità tra chi si siede.

Per la creazione di questo nuovo oggetto di design, che arricchisce la collezione di prodotti realizzati nei laboratori di San Patrignano è stata scelta la designer spagnola Patricia Urquiola che ha donato alla comunità il proprio disegno come hanno fatto in precedenza altri personaggi del calibro di Karim Rashid, Alessandro Mendini, Michele De Lucchi, Carlo Colombo, Daniel Libeskind, Aldo Cibic e Mario Botta.

Baco sarà visibile da oggi fino al 19 aprile nel Global Store Ermenegildo Zegna di Via Montenapoleone.

Il progetto è una conferma del valore umano e sociale della collaborazione tra Fondazione Zegna e la comunità di San Patrignano, nata nel 2012 e sviluppatasi nell’ambito dei laboratori di falegnameria, tessitura, decorazione e dei fabbri  per  dar lavoro a oltre 300 giovani sostenendoli nel loro percorso di recupero.

Il Design Lab di San Patrignano è inoltre presente al Salone del Mobile di Milano (ingresso Padiglione 5/7, Rho 14/19.04.15), con tre diversi ambienti, ideati per riflettere le potenzialità dei laboratori artigianali presenti nella comunità riminese. Contenitori, complementi, specchiere e letti dialogano attraverso finiture realizzate unicamente a mano.

Ti potrebbe interessare anche...