Massa Lombarda. Il circolo tennis centra la doppietta: titolo del ‘Trofeo Palmieri’ e del ‘Nonantola’.

Massa Lombarda. Il circolo tennis centra la doppietta: titolo del ‘Trofeo Palmieri’ e del ‘Nonantola’.
Squadra circolo tennis Massa Lombarda con assessore allo sport

MASSA LOMBARDA. Due titoli regionali indoor conquistati a distanza di poche ore l’uno dall’altro. E’ stata una giornata indimenticabile, quella di domenica 12 aprile, per il Circolo Tennis Massa Lombarda, capace di una fantastica doppietta vincente, alzando al cielo prima il trofeo “Città di Nonantola” e poi il Trofeo Giovannino Palmieri, due delle competizioni più partecipate e prestigiose tra quelle organizzate dal Comitato Emilia Romagna Federtennis.

Palmieri Circolo tennis Massa con avversari

Dunque, dopo esser riuscito per primo nell’impresa di aggiudicarsi tre edizioni consecutive del campionato regionale indoor per giocatori di 4ª categoria e Nc (portando così nella propria bacheca l’ambito trofeo, come prevede il regolamento), il team romagnolo ha saputo confermarsi per l’ennesima volta, centrando uno storico poker sui campi della Polisportiva Nonantola, come tradizione sede della Final Four. Nulla hanno potuto prima il Tc Medicina sabato e poi 24 ore dopo lo Sporting Club Carpi (impostosi sul Ct Equitazione Reggio Emilia nell’altra semifinale), sconfitti già dopo i singolari: Massimo Albertazzi e Luca Collina non hanno concesso scampo agli avversari, anche di valore e con un gioco temibile sul sintetico come in particolare i carpigiani (i 4.1 Walter Marani e Paolo Cavazzoli, che nel 2012 aveva messo in difficoltà i portacolori massesi), dimostrando una volta di più la loro solidità e rendendo in entrambi i casi inutile la disputa del doppio (formato dalla coppia Daniele Valenti e Luca Cerbara, mentre della rosa della squadra facevano parte anche Andrea Martignani e Manuel Donati).

A premiare il Ct Massa Lombarda, che scrive così complessivamente per l’ottava volta il proprio nome nell’albo d’oro di questa competizione (di cui le ultime quattro, appunto, ininterrottamente dal 2012 al 2015) su 9 finali disputate, oltre ai rappresentanti della Fit regionale anche l’assessore allo sport del Comune di Nonantola, Daniele Ghidoni.

Risultati 36° Trofeo ‘Città di Nonantola’

Semfinale: Ct Massa Lombarda b. Tc Medicina 2-0

Massimo Albertazzi (4.1) b. Leonardo Zanella (4.1) 6-2 6-2; Luca Collina (4.1) b Gian Luca Gaiani (4.1) 6-0 6-3.

Finale: Ct Massa Lombarda b. Sporting Club Carpi 2-0

Luca Collina (4.1) b. Paolo Cavazzoli (4.1) 3-6 6-3 10/7; Massimo Albertazzi (4.1) b. Walter Marani 6-3 6-3.

Le emozioni non erano comunque finite qui, perché nel pomeriggio di domenica 12 aprile sui campi di via Fornace di Sopra, proprio dove ha mosso i primi passi con la racchetta in mano Sara Errani, era in programma la sfida decisiva per l’assegnazione del Trofeo Giovannino Palmieri per giocatori di terza categoria (la formula prevede due singolari, di cui uno limitato ai giocatori classificati fino a 3.3, e un doppio, anche in questo caso fra tennisti classificati al massimo 3.3: per regolamento ogni giocatore può disputare un solo incontro). La formazione capitanata dal maestro Ronnj Capra, dopo aver superato la prima fase aggiudicandosi a punteggio pieno il girone numero 7 dei dodici composti con le 70 squadre partecipanti, nel tabellone a eliminazione diretta ha messo in fila nell’ordine Ct Carpi, Tennis Viserba B, Panda Tennis Bologna e in semifinale Sporting Club Carpi, completando poi il proprio percorso netto con l’affermazione in finale sul San Pietro Project. Il giovane Edoardo Rivola (3.2) ha giocato un buon match regolando con un periodico 6-4 un avversario ostico come il pari classifica Anthony Ciarelli, mentre Filippo Albonetti (3.5) ha superato ancora più agevolmente Roberto Rossi, tennista che vale più della classifica di 4.5, dotato di un dritto potente ma anche piuttosto falloso. Non è stato necessario quindi il doppio, che avrebbe visto in campo Pier Paolo Campoli (3.3) e Luca Cerbara (in un giorno solo ha fatto doppietta, imitando l’exploit di Andrea Bellosi nel 2009) per i padroni di casa e Mirco Biagi (3.3) e Bruno Bernabei (4.5, ex C1) per la compagine di San Pietro in Casale. L’organico del Ct Massa Lombarda, che festeggia così il terzo titolo su cinque finali disputate nel Trofeo Giovannino Palmieri (nel 2001 e 2009 le precedenti affermazioni), era completato da Lorenzo Montanari e Luca Caprioni.

Finale Trofeo Giovannino Palmieri: Ct Massa Lombarda b. San Pietro Project 2-0

Edoardo Rivola (3.2) b. Anthony Ciarelli (3.2) 6-4 6-4; Filippo Albonetti (3.5) b. Roberto Rossi (4.5) 6-1 6-1.

‘Sicuramente è stata una delle giornate più lunghe e intense per il nostro circolo – sottolinea il presidente Fulvio Campomori con evidente soddisfazione – iniziata con la sveglia delle 6 per la trasferta a Nonantola per disputare la finale e terminata dopo le 17 sui campi di Massa Lombarda con la vittoria del Trofeo Palmieri. Unico filo conduttore di questa domenica il bel gioco espresso dai nostri atleti, che ci ha portato ad ottenere un risultato da favola. Ci era già capitato di vincere lo stesso giorno due titoli regionali nel 2009, ma devo riconoscere che resta sempre qualcosa di straordinario a livello emotivo.

La squadra del ‘Palmieri’ con passione, orgoglio e tenacia, è cresciuta durante lo svolgimento del torneo. Ogni parola è ormai superflua, invece, per la formazione del ‘Nonantola’. che per il quarto anno consecutivo vince il trofeo: cambiano i protagonisti ma non cambia il risultato. Sicuramente, per entrambi i campionati indoor, è una vittoria del gruppo. I ragazzi sono sempre stati uniti e soprattutto a disposizione dei rispettivi capitani, Ronnj Capra per il trofeo Palmieri e Massimo Albertazzi per il trofeo Nonantola, accettando ogni loro decisione. Quando per ragioni tecniche non venivano schierati, vista l’ampia rosa, erano sempre a bordo campo a sostenere i compagni. Abbiamo portato cosi in bacheca in un giorno solo il 14° e il 15° titolo regionale in 50 anni di storia del nostro sodalizio. Il 12 aprile è stata scritta un’altra bella pagina del libro del Circolo Tennis Massa Lombarda, chissà speriamo prima della fine dell’anno di scriverne un’altra…’.

 

Ti potrebbe interessare anche...