Cesena. Rinnovate le cariche della società Filiera Ortofrutticola Romagnola (FOR), sforbiciata al costo del consiglio di amministrazione.

Cesena. Rinnovate le cariche della società Filiera Ortofrutticola Romagnola (FOR), sforbiciata al costo del consiglio di amministrazione.
Ortofrutta. Immagine di repertorio 2

CESENA. Rinnovo delle cariche della Filiera Ortofrutticola Romagnola (For), la società compartecipata dal Comune di Cesena e che gestisce il mercato ortofrutticolo di Pievesestina, approvazione dell’esercizio 2014 (in utile di 15.612 euro) e decisa sforbiciata al costo del Consiglio di amministrazione (da 28.800 euro annui a 8.600 euro con l’eliminazione della figura dell’Amministrazione delegato). 

Sono questi gli aspetti fondamentali emersi dall’Assemblea dei soci che si è svolta lunedì 13 aprile.

L’Assemblea ha individuato quali componenti del CdA, Domenico Scarpellini (Amministratore Delegato uscente, a cui è stato affidato l’incarico di Presidente), Marco Della Rosa (docente universitario e consigliere uscente) e Mara Biguzzi (direttrice di CIA Forlì-Cesena, nuovo ingresso nelle cariche sociali di For). 

Di seguito la lettera inviata dal Sindaco, Paolo Lucchi e dal vice Sindaco, Carlo Battistini, ai consiglieri comunali.

‘Nella giornata di ieri si è tenuta l’Assemblea dei soci di F.O.R.- Filiera Ortofrutticola Romagnola, la società partecipata che si occupa della gestione del mercato ortofrutticolo di Pievesestina. All’ordine del giorno, oltre all’approvazione del bilancio 2014, vi era il rinnovo delle cariche sociali. L’Assemblea ha individuato quali componenti del Consiglio di Amministrazione, Domenico Scarpellini (Amministratore Delegato uscente, a cui è stato affidato l’incarico di Presidente), Marco Della Rosa (docente universitario e consigliere uscente) e Mara Biguzzi (direttrice di CIA Forlì-Cesena, nuovo ingresso nelle cariche sociali di F.O.R.).

Il Collegio Sindacale è composto da Roberto Gasperini (che ne è Presidente), Rita Santarelli e Aldo Ferretti. Francesco Pasqualicchio e Silvia Vicini sono stati indicati quali sindaci supplenti.

NOVITA’ RILEVANTI sono state approvate sui costi di funzionamento degli organi sociali: se, infatti, è rimasto invariato il compenso per i Sindaci Revisori, il costo per l’intero Consiglio di Amministrazione ha subito una decisa sforbiciata, passando da 28.800 euro annui a 8.600 euro annui. Tale riduzione è dovuta, da un lato, alle prescrizioni di legge per le quali coloro che, pur essendo pensionati, vengono nominati in società partecipate, non possono ricevere compensi; dall’altro alla scelta dell’Assemblea di non prevedere la carica di Amministratore Delegato. Si tratta di un segnale che conferma le finalità di razionalizzazione e efficientamento che siamo chiamati a compiere sulle società partecipate. Per quanto riguarda l’esercizio 2014, il bilancio approvato dall’Assemblea registra un utile netto di 15.612 euro. Ciò è stato reso possibile dall’aumento di ricavi, paralleli all’aumento della quantità di merci commercializzate. Si tratta di una conferma di come il mercato ortofrutticolo di Cesena sia una delle realtà più importanti della Regione, come dimostrato peraltro dall’aumento del flusso degli operatori che giornalmente si recano nell’area di Pievesestina.

Coerentemente con questa valutazione, l’Assemblea ha accolto positivamente l’attività di marketing e sviluppo che è stata impostata e che, insieme ai nuovi investimenti programmati dalla società, porterà ad un ulteriore consolidamento dell’operatività del mercato ortofrutticolo, per continuare a perseguire quella funzione di supporto al sistema agroalimentare, che F.O.R. è giornalmente chiamata a svolgere.

Per questo, sento di condividere il ringraziamento agli organi sociali che, con l’Assemblea di ieri, hanno terminato il proprio mandato, ed in particolare a Domenico Scarpellini e a Dea Frani.

Parallelamente, al nuovo Consiglio di Amministrazione vanno gli auguri di buon lavoro nel perseguimento degli indirizzi indicati dall’Assemblea, a partire dalle sinergie con Cesena Fiera sia in occasione dell’edizione 2015 di MacFrut, sia per i progetti di valorizzazione delle strutture del quartiere fieristico di Pievesestina, con l’obiettivo comune di promuovere al meglio il comparto ortofrutticolo ed agroalimentare del territorio cesenate.

Ti potrebbe interessare anche...