Cesena. Fino al 24 maggio la mostra retrospettiva che raccoglie storiche foto di scena dell’archivio della costumista Annalisa Nasalli Rocca alla biblioteca Malatestiana.

Cesena. Fino al 24 maggio la mostra retrospettiva che raccoglie storiche foto di scena dell’archivio della costumista Annalisa Nasalli Rocca alla biblioteca Malatestiana.
addio alle armi

CESENA. Alla Biblioteca Malatestiana la mostra retrospettiva che raccoglie storiche foto di scena dall’archivio di Annalisa Nasalli Rocca, importante costumista attiva sui set dei grandi film americani girati in Italia dall’immediato dopoguerra in poi. 

storia di una monaca

In parallelo, sempre sabato 18 aprile, è stata  inaugurata la mostra della 18esima edizione di CliCiak, concorso nazionale per fotografi di scena. 

La monografia di quest’anno non è dedicata, come d’abitudine, a un grande maestro del passato, ma nasce dal fondo donato al Centro Cinema Città di Cesena dagli eredi di Annalisa Nasalli Rocca, importante costumista attiva dall’inizio degli anni Cinquanta, nota per avere lavorato sui set dei grandi film americani girati in Italia dall’immediato dopoguerra in poi.

Note di costume. Addio alle armi e altri film.  Foto dell’archivio della costumista Annalisa Nasalli Rocca’ è il titolo della mostra, che presenta le foto scattate dal reparto costumi durante la lavorazione di grandi e celebri film come Addio alle armi di King Vidor (1957), Le avventure di un giovane di Martin Ritt (1962), o Storia di una monaca di Fred Zinnemann (1959), dove compare una trentenne Audrey Hepburn nei panni di suor Lucia.

Il fondo Nasalli Rocca è composto da una trentina di sceneggiature, una decina delle quali  è corredata appunto da fotografie che ai tempi venivano utilizzate come promemoria dal reparto guardaroba.

Le due mostre resteranno aperte al pubblico fino a 24 maggio: quella di CliCiak, oltre alla Malatestiana, si estende anche nell’atrio del Cinema San Biagio.

 

Ti potrebbe interessare anche...