Lugo. Celebrazioni 70° anniversario della Liberazione, ricco programma nel capoluogo e nelle frazioni per non dimenticare.

Lugo. Celebrazioni 70° anniversario della Liberazione, ricco programma nel capoluogo e nelle frazioni per non dimenticare.
Festa della Liberazione. Immagine di repertorio.

LUGO. Continuano a Lugo e nelle frazioni gli appuntamenti per celebrare il 70° anniversario della Liberazione dal nazifascismo.

VENERDI’ 24 APRILE alle 10 al Teatro Rossini di Lugo, in piazza Cavour, ci sarà il convegno pubblico ‘Settembre 1944 – aprile 1945, il Racconto di Lugo’; dopo il saluto dell’assessora alla Scuola Silvia Golfera, interverranno Ermanno Tani, presidente dell’ANPI – Sezione di Lugo, Renzo Preda, presidente dell’UNUCI – Sezione di Lugo, e Roberta Mori, presidente della Commissione regionale per la parità e i diritti delle persone. Le conclusioni saranno affidate al sindaco Davide Ranalli. Parteciperà al convegno con un intervento musicale l’Orchestra Gherardi; saranno presenti gli studenti di numerose scuole di Lugo.

SABATO 25 APRILE alle 9.30 in piazza dei Martiri a Lugo sarà celebrata la Liberazione con un intervento del consigliere regionale Mirco Bagnari e alle 10.30 la deposizione delle corone presso il cippo sul ponte della San Vitale sul fiume Senio. Qui, chi lo vorrà potrà unirsi alla camminata ‘Nel Senio della memoria’. Nel pomeriggio alle 15 ci sarà inoltre il ritrovo per la 35esima Pedalata di primavera, presso la sede lughese di Cevico.

Per quanto riguarda le frazioni, a Giovecca ritrovo alle 10.30 a Casa Dalbuono per la partenza del corteo per la deposizione di corone ai cippi. Ritrovo alle 11 al Monumento ai caduti.

A San Bernardino e Belricetto partenza alle 11 dei cortei dalle rispettive Case del popolo per il piazzale del cimitero.

A San Lorenzo alle 9.30 ritrovo nel piazzale della Casa del popolo per la deposizione della corona al cimitero; alle 10 partenza del corteo dal piazzale con deposizione della corona al Monumento dei caduti, accompagnati dal suono della tromba del maestro Matteo Fiumara. Alle 10.15 al Centro civico (ex scuole elementari) deposizione della corona alla lapide di Paolo Medici.

A Ca’ di Lugo ritrovo nel parco del Centro civico alle 11.15 per la deposizione della corona alla lapide dei caduti e partenza del corteo per la deposizione della corona al cippo dei Bartolotti sul ponte del Santerno.

A Villa San Martino alle 10 deposizione della corona al Monumento ai caduti della Seconda guerra mondiale.

A Voltana alle 8, dal piazzale della Casa del Popolo, è prevista la partenza del corteo per la deposizione delle corone ai cippi dei voltanesi caduti a Giovecca e Belricetto. Alle 9, nella chiesa parrocchiale, sarà celebrata la Santa Messa in ricordo dei caduti di tutte le guerre. Alle 10.30 ritorno al piazzale della Casa del Popolo con formazione di un nuovo corteo, preceduto dalla banda musicale, per la deposizione delle corone ai cippi dei partigiani caduti. Infine, alle 11 in piazza dell’Unità, il 70° anniversario della Liberazione sarà celebrato ufficialmente con l’intervento di Bruna Tabarri dell’ANPI provinciale e i canti degli alunni delle scuole di Voltana. Le iniziative sono organizzate dalla Consulta di Voltana-Chiesanuova-Ciribella e dalla Sezione ANPI di Voltana.

A San Potito sarà installata la segnalazione lungo l’argine destro del Senio dei punti di sfondamento del fronte e indicazione delle case distrutte, in ricordo dell’Operazione “Apple” del 10 aprile 1945. È disponibile la pubblicazione “San Potito terra di nessuno” che raccoglie le testimonianze di quei giorni.

Ti potrebbe interessare anche...