Ravenna. Inaugurato a Savio il toponimo ‘Giardino Cinelli, Pascucci, Piccioni’ in ricordo di tre giovani carabinieri morti nel 1998.

Ravenna. Inaugurato a Savio il toponimo ‘Giardino Cinelli, Pascucci, Piccioni’ in ricordo di tre giovani carabinieri morti nel 1998.
Inaugurazione giardino Cinelli, Pascucci, Piccioni Ravenna

RAVENNA. VENERDI’ 23 APRILE a Savio nell’area in via Famiglia Rondoni  è stato inaugurato il toponimo ‘Giardino Cinelli, Pascucci, Piccioni‘ in ricordo di tre giovani carabinieri morti nel 1998.

Sono intervenuti il Fabrizio Matteucci, Sindaco, Roberta Rubboli, Presidente Comitato Cittadino di Savio, il Col. Massimo Cagnazzo, Comandante Provinciale Carabinieri, Don Silvio Ferrante, Parroco di Savio. La cerimonia è stata animata dalla presenza degli  alunni della scuola Primaria ‘E. Burioli’ che si sono esibiti in poesie e canti.

Il toponimo ricorda i tre giovani Carabinieri, Eugenio Cinelli di 22, Simone Pascucci di 27 e Stefano Piccioni di 22 anni, che persero la vita il 6 maggio 1998 a causa di un incidente stradale sulla Statale Adriatica nei pressi del ponte fiume Savio. I tre militari stavano rientrando da Cervia ed erano diretti verso la stazione di Savio dove prestavano servizio.

Ti potrebbe interessare anche...