Bagnacavallo. Oltre 100 ciclisti hanno partecipato alla Pedalêda cun la magnêda longa lungo l’argine del fiume Lamone. Si replica il 7 giugno.

Bagnacavallo. Oltre 100 ciclisti hanno partecipato alla Pedalêda cun la magnêda longa lungo l’argine del fiume Lamone. Si replica il 7 giugno.
Bagnacavallo 'Pedalêda cun la magnêda longa'

BAGNACAVALLO. Oltre cento persone hanno partecipato, domenica 26 aprile, alla Pedalêda cun la magnêda longa lungo l’argine del fiume Lamone e hanno potuto gustare i piatti preparati dalle associazioni coinvolte e scoprire al tempo stesso i luoghi più significativi del territorio grazie alle apprezzate guide locali.

Bagnacavallo pedaleda 2015 argine lamone

I CICLISTI sono partiti da San Giacomo di Russi, dove dopo la colazione hanno potuto visitare il Palazzo grazie alla collaborazione della Pro Loco e del Gruppo Sportivo Lamone. L’associazione Traversara in Fiore ha invece accolto il gruppo prima alla Torre – con una visita guidata alla mostra che ripercorre le fasi della Liberazione della frazione bagnacavallese, che ha visto proprio nel Lamone uno dei luoghi cruciali – e poi presso la sala del cinema teatro dove è stato servito il primo piatto.

La Pedalêda è poi proseguita sull’argine del Lamone fino a Villanova. Presso l’Ecomuseo l’associazione culturale civiltà delle Erbe Palustri ha servito il secondo piatto e accompagnato i visitatori alla scoperta del museo e dell’etnoparco Villanova delle Capanne. Infine, presso le scuole di Santerno il Comitato Promotore Santerno ha servito dolci e caffè, e sulla via del ritorno si sono potuti ammirare il Palazzetto Veneziano, l’Oratorio Santa Rosa e Palazzo Spreti.

L’iniziativa era organizzata dal Comune di Bagnacavallo e dalle associazioni Civiltà delle Erbe Palustri e Geol@b onlus nell’ambito del progetto partecipato ‘Lamone Bene Comune’, assieme a Comune di Russi, Pro Loco Russi, Gruppo Sportivo Lamone, Associazione Traversara in Fiore, Comitato Promotore Santerno, Ceas della Romagna Faentina e Tavolo dell’Ambiente di Faenza.

Una seconda Pedalêda cun la magnêda longa sarà proposta per DOMENICA 7 GIUGNO, con un percorso che si snoderà lungo l’asse del Canale Naviglio Zanelli, con partenza dalla Pieve di San Pietro in Sylvis di Bagnacavallo e tappe a Bagnacavallo (Sacrario dei Caduti), lungo la ciclabile del Naviglio (parco di via Buozzi), Villa Prati (area parrocchiale) e Villanova (Ecomuseo delle Erbe Palustri e Giardino incantato di casa Minguzzi). Le adesioni per questa seconda pedalata, sempre fino a un massimo di cento iscritti, si raccoglieranno a partire da lunedì 4 maggio (quota di adesione 15 euro a persona). L’iniziativa sarà anche l’occasione per inaugurare i lavori realizzati dal Comune di Bagnacavallo con fondi europei erogati tramite il Gal Delta 2000 per la valorizzazione della ciclopedonale del Canale Naviglio Zanelli.

 

Ti potrebbe interessare anche...