Cesenatico. Nel week end scorso grande lavoro da parte dei Carabinieri che hanno intensificato i controlli. Arresti e denunce.

Cesenatico. Nel week end scorso grande lavoro da parte dei Carabinieri che hanno intensificato i controlli. Arresti e denunce.
Carabinieri in azione. Immagine di repertorio.

CESENATICO. Nello scorso fine settimana, in occasione della festività del 25 aprile e della relativa maggiore affluenza di persone a Cesenatico e nei comuni limitrofi, il Comando Provinciale Carabinieri di ForlìCesena, vista la recrudescenza dei reati predatori, ha disposto un servizio rafforzato di controllo del territorio, con un dispositivo che ha avuto inizio nella serata di venerdì 24, e che ha previsto numerosi posti di controllo, posti di blocco e pattuglie in tutto il territorio.

IL RISULTATO è stato di parecchie decine di persone e mezzi identificati, un arresto in flagranza, tre denunce e una segnalazione per uso personale di sostanze stupefacenti. Nel corso di un posto di controllo, veniva casualmente rintracciato in Cesenatico un rumeno, classe 1968, in Italia senza fissa dimora, e veniva data esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Forlì, dovendo lo stesso scontare una pena residua di 1 mese per porto di armi od oggetti atti ad offendere. E’stato quindi condotto presso la Casa Circondariale di Forlì. Sono stati poi DENUNCIATI un uomo residente nel ravennate per guida in stato di ebbrezza, un uomo originario del Bangladesh, perché già colpito da provvedimento di espulsione ed intimazione a lasciare il territorio nazionale, un albanese, per essere stato sorpreso alla guida di autovettura sprovvisto di patente di guida, perché mai conseguita. Inoltre, un ragazzo, classe 1996, è stato trovato, mentre era alla guida di autovettura, in possesso di una dose di sostanza stupefacente del tipo hashish e quindi segnalato alla Prefettura di Forlì-Cesena per detenzione di stupefacente integrante illecito amministrativo. Tutte le pattuglie, inoltre, hanno controllato a tappeto tutto il territorio, anche le zone più isolate e periferiche, prevenendo la commissione di reati contro il patrimonio, soprattutto nelle ore in cui le persone hanno lasciato le case incustodite per trascorrere all’aperto i giorni di festa. I servizi continueranno in diversi giorni della settimana ed in varie fasce orarie.

 

Ti potrebbe interessare anche...