Faenza. A Granarolo Faentino si chiudono le celebrazioni del 70° anniversario della Liberazione.

Faenza. A Granarolo Faentino si chiudono le celebrazioni del 70° anniversario della Liberazione.
Liberazione di Faenza. Immagine di repertorio.

FAENZA. Con gli eventi programmati sabato 2 e domenica 3 maggio prossimi a Granarolo Faentino, si chiude il calendario delle celebrazioni promosse dal Comune di Faenza – in collaborazione con il Comitato antifascista per la democrazia e la libertà, l’Anpi, la Biblioteca comunale manfrediana e l’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e provincia – per ricordare il 70° anniversario della liberazione dell’Italia dal nazifascismo.

SABATO 2 MAGGIO, alle 11, a Granarolo è programmata una visita guidata all’ospedale militare da campo realizzato nel cortile della scuola elementare.

DOMENICA 3 MAGGIO, alle 9, l’ospedale da campo sarà riaperto al pubblico per le visite; alle 10.00 alla Casa del Popolo arriveranno i veicoli della “Romagna Gotica”; alle 10.30 un corteo raggiungerà il monumento ai caduti dove è prevista la deposizione di una corona di fiori, il saluto di rappresentanti delle istituzioni e interventi delle autorità; alle 11.00 santa messa al campo; alle 12.00 nella sala della Casa del Popolo sarà presentato il libro Fronte di Granarolo, a cura dell’autore Remo Vassura, che racconta del definitivo assalto alleato alla linea del Senio, il 9 aprile 1945, con l’intento di rendere giustizia alle migliaia di caduti alleati nei nostri territori; a seguire proiezione del video ‘Granarolo nella Guerra‘.

La mattinata si chiuderà con il pranzo della liberazione, alle ore 12.45. L’iniziativa è programmata in collaborazione con il quartiere Granarolo.

Per consentire le celebrazioni, domenica 3 maggio, dalle ore 7  alle 17, a Granarolo saranno vietate la circolazione e la sosta di tutti i veicoli in via Maddalena Venturi, nel tratto compreso da via Garibaldi a piazzale Donati.

Ti potrebbe interessare anche...