Bagnacavallo. Centinaia di espositori con oggetti di antiquariato e modernariato per l’appuntamento di primavera di ‘Soffitta in piazza’.

Bagnacavallo. Centinaia di espositori con oggetti di antiquariato e modernariato per l’appuntamento di primavera di ‘Soffitta in piazza’.
Bagnacavallo Ecomuseo delle erbe palustri esterno

BAGNACAVALLO. Dopo il successo dei primi due appuntamenti, l’ultimo mercatino di primavera dell’edizione 2015 della Soffitta in Piazza animerà le strade e le piazze di Villanova di Bagnacavallo DOMENICA 3 MAGGIO.

Dal primo mattino si aprirà il grande mercato del riuso, dove curiosi e appassionati potranno scoprire oggetti usati riciclati con intelligenza. L’evento, organizzato dal Comune di Bagnacavallo in collaborazione con l’associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri, ospiterà centinaia di espositori con oggetti di antiquariato, modernariato, usato, sgombra cantine e robivecchi.

Un settore particolare del mercatino sarà dedicato ai laboratori artigianali, ospitati nella piazza e all’interno dell’Ecomuseo. Ci saranno poi l’angolo del naturale e l’angolo del creativo. L’iniziativa è anche un’occasione per visitare l’Ecomuseo delle Erbe Palustri di via Ungaretti 1, con la sua splendida collezione di reperti e manufatti, e il laboratorio dimostrativo di lavorazione e intreccio delle erbe di valle e del salice.

Presso la Sala Azzurra del Palazzone, in piazza Lieto Pezzi, sarà allestita Verdi Spinose, esposizione di piante grasse realizzata in collaborazione con la Sezione Emilia Romagna dell’Aias (Associazione italiana amatori delle piante succulente). Si potrà pranzare presso la sala conviviale dell’Ecomuseo, dove sarà allestita l’Ustareia di sdëz che proporrà come sempre un menu tipico romagnolo con primi piatti, secondi a base di carne e dolci della nonna accompagnati da vini locali. Non mancheranno, in tutto il paese, altri punti ristoro aperti per l’occasione.

La manifestazione e le mostre sono a ingresso gratuito. Per l’occasione, l’ingresso all’Ecomuseo è a offerta libera.

Per informazioni: Associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri 0545 47122,

www.erbepalustri.it

Ti potrebbe interessare anche...