Forlì. Luigi Lo Cascio porta al Teatro Apollo i monologhi tratti dalla sua opera ‘Otello’, liberamente ispirata a Shakespeare.

Forlì. Luigi Lo Cascio porta al Teatro Apollo i monologhi tratti dalla sua opera ‘Otello’, liberamente ispirata a Shakespeare.
Lo Cascio Otello

FORLI’. VENERDI’ 8 MAGIO alle 21, presso il Teatro Apollo (Via Mentana 8), la Biblioteca Comunale ‘A. Saffi’, in collaborazione con la Fondazione Garzanti, presenta Luigi Lo Cascio che legge brani, commenta ed interpreta monologhi tratti dalla sua opera ‘OTELLO’, liberamente ispirata a Shakespeare.

L’Otello di Lo Cascio pone al centro della storia, e della scena, la vicenda di persone che si misurano dolorosamente con la scoperta della propria solitudine.

Scritto in versi endecasillabi e settenari in dialetto siciliano, dà voce alla vicenda di un uomo che viene travolto da quanto non sa comprendere in relazione all’amore e alla donna che uccide, distruggendo anche se stesso.

LUIGI LO CASCIO è attore e regista di teatro e di cinema. Diplomatosi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica ‘Silvio d’Amico’, ha vinto nel 2000 il David di Donatello come miglior attore protagonista con il film ‘I cento passi’. Nel 2001 ha vinto la Coppia Volpi come miglior attore al Festival del Cinema di Venezia. Esordisce nel 2012 come regista del film ‘La città ideale’. Nello stesso anno ha pubblicato la silloge poetica ‘La caccia. Nella tana’.

L’iniziativa fa parte della rassegna Autorjtinera.

Ingresso libero senza prenotazione fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per informazioni tel.: 0543.712601/712608, biblioteca-saffi@comune.forli.fc.it

 

Ti potrebbe interessare anche...