Dozza. Per la Festa del Vino il borgo medioevale affollato da oltre 6mila persone. Oltre 1.800 i bicchieri venduti per le degustazioni.

Dozza. Per la Festa del Vino il borgo medioevale affollato da oltre 6mila persone. Oltre 1.800 i bicchieri venduti per le degustazioni.
Festa del vino di Dozza

DOZZA. Più di 6.000 persone hanno affollato il borgo medievale per la festa nella sua veste rinnovata ed estesa all’intero week end.

La FESTA DEL VINO di Dozza è stata un successo e, stando alle stime delle forze dell’ordine, ha attirato più di 6.000 persone nel borgo noto per il muro dipinto, uno dei più belli d’Italia. La rinnovata formula della manifestazione, estesa lungo l’intero arco del week end (2-3 maggio), è stata premiata dal pubblico:  ’Abbiamo venduto oltre 1.800 bicchieri per le degustazioni, mentre più di 200 sono stati i paganti dell’aperitivo del sabato e oltre  500 i visitatori della Rocca tra sabato e domenica’— spiega Simonetta Mingazzini, Presidente della Fondazione Dozza Città d’Arte.

Il sindaco di Dozza, Luca Albertazzi, è soddisfatto  della riuscita della manifestazione: ‘Numerose le suggestioni e le novità di questa edizione dedicata, proprio come accadeva una volta, all’Albana: la tavola rotonda, l’esibizione delle bande, la durata estesa anche al sabato, il concorso teso a premiare le migliori Albana partecipanti e la navetta di collegamento Toscanella-Dozza. L’amministrazione comunale e la Fondazione Dozza Città d’Arte si associano nel ringraziare sentitamente tutte le aziende vinicole partecipanti, gli sponsor, i volontari, gli espositori, le Associazioni, la Pro Loco, l’Enoteca Regionale Emilia Romagna che ha contribuito in maniera forte al rilancio dell’evento, gli organizzatori della Dozza Wine Trail, il Corpo Bandistico Folkloristico Dozzese, le Azdore e l’Orchestrona della Scuola di Musica Popolare. La collaborazione e la disponibilità di tutti può portare a risultati importanti. Il nostro territorio è ricco di competenze, passioni e professionalità che, lavorando in sinergia, fanno di Dozza un territorio unico, simbolo del vivere bene, insieme. Esprimiamo un doveroso ringraziamento anche alle forze dell’ordine e agli ausiliari del traffico per il fondamentale lavoro svolto’. 

Nella giornata di domenica, inoltre, si è svolta la premiazione del concorso organizzato da Enoteca Regionale Emilia Romagna ‘Albana del Cuore’ di Dozza in cui due giurie, una tecnica e una popolare, hanno votato le migliori Albana nelle seguenti categorie: Albana secca, Albana passita, Vini di uve a base Albana. Per la giuria tecnica i vincitori sono risultati il Romagna DOCG Albana secco ‘A’ dell’Azienda Agricola Monticino Rosso, mentre per la categoria Albana secca e l’ Albana di Romagna DOCG Passito ‘D’Or luce’ dell’Azienda Agricola Branchini.

I premi della giuria popolare sono andati, invece, al Romagna DOCG secco ‘Compadrona’ di Podere delle Rocche per la categoria Albana secco, nuovamente ‘D’Or Luce”’di Branchini per la categoria passito e ‘Qui è oro”’dell’Azienda Agricola Bendanti per la categoria vino secco ottenuto da uve Albana.

 

Ti potrebbe interessare anche...