Riccione. Ultimo incontro nei quartieri per gli amministratori a Riccione Paese. Il futuro del mercato settimanale il tema affrontato con i cittadini.

Riccione. Ultimo incontro nei quartieri per gli amministratori a Riccione Paese. Il futuro del mercato settimanale il tema affrontato con i cittadini.
comune-riccione

RICCIONE. Ultimo incontro prima della pausa estiva per Sindaco e Giunta Comunale mercoledì sera con i residenti di Riccione paese nell’ambito del ciclo di appuntamenti Riccione il Bene Comune. Un’iniziativa che ha coinvolto i quartieri della città con un’ampia partecipazione dei cittadini che hanno avuto occasione di presentare domande e suggerimenti agli amministratori. Il ciclo di Riccione il Bene Comune riprenderà ad ottobre in ogni zona della città con l’obiettivo di favorire il dialogo e rispondere allo stesso tempo ai bisogni dei quartieri. All’incontro con i residenti di Riccione Paese si è fatto il punto sulle iniziative culturali in campo nei prossimi mesi con alcune anticipazioni sul futuro del mercato settimanale cittadino che proprio a Riccione paese ha la sua collocazione storica.

LE INIZIATIVE. Per quanto riguarda le iniziative previste dall’Istituzione Riccione per la Cultura, dopo gli ottimi riscontri dei matinèe rivolti alle scuole al Cinepalace e quelle per i più piccoli come le recenti notti al Museo del Territorio, oltre alla rassegna Cinema d’Autore che ha intercettato nei primi giorni della settimana un pubblico numeroso, nel mese di giugno verrà allestito un teatro tenda negli spazi interni del Grand Hotel. Spettacoli teatrali  ed eventi musicali verranno realizzati in collaborazione con Ater che finanzierà il progetto. Confermato il progetto archivistico che va nella direzione di riappropriarsi di vari archivi: dall’archivio storico e il vecchio archivio dell’Azienda di Soggiorno, all’archivio Premio Riccione per il Teatro e l’istituzione di un bando rivolto ai riccionesi che possiedono vecchio materiale fotografico al fine di ricostruire un unico archivio per ripercorrere la memoria cittadina. Dopo l’estate verranno applicate delle targhe esplicative nei principali monumenti cittadini, da Villa Lodi Fè al ponte romano o il castello degli agolanti.

Altro capitolo affrontato nell’assemblea con gli amministratori è stata la futura sistemazione del mercato settimanale. Due le proposte in bozza presentate, con l’obiettivo di ritrovarsi ad ottobre con i cittadini per un confronto e una valutazione dettagliata di ambedue le soluzioni.

La prima riguarda l’allungamento del mercato da Corso F.lli Cervi alla stazione con la possibilità di estenderlo a Piazza Cadorna, di fronte alla stazione, sulla quale è prevista la riqualificazione del sottopasso da parte delle Ferrovie dello Stato. Sin quest’area sarebbe disponibile il parcheggio di Via XIX ottobre, attualmente sottoutilizzato rispetto alle sue potenzialità.

Seconda soluzione: l’estensione da Corso F.lli Cervi a Viale Ceccarini, all’altezza di Via Vittorio Emanuele e Viale Diaz. Proposte che dovranno includere il futuro utilizzo di Piazza Unità.

Nel frattempo  i commercianti ambulanti del mercato si sono resi disponibili ad andare incontro alle richieste di sicurezza ed igiene più volte reclamate dai residenti.

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...