Ravenna. Per celebrare il centenario della Grande Guerra tanti gli eventi andati in scena per non dimenticare un evento che ha segnato il mondo intero.

Ravenna. Per celebrare il centenario della Grande Guerra tanti gli eventi andati in scena per non dimenticare un evento che ha segnato il mondo intero.
Grande Guerra, lettera di un soldato

RAVENNA. La Capit di Ravenna, unitamente all’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna ed in collaborazione con la Pro Loco di Marina di Ravenna e l’Istituto Comprensivo del Mare, ha promosso un calendario di eventi che si sono svolti a Marina di Ravenna dal 3 al 24 maggio per ricordare ed approfondire questa pagina di storia locale – inserita nel più ampio panorama della partecipazione italiana al primo conflitto mondiale: l’attacco a Porto Corsini nel corso della Grande Guerra.

La manifestazione è compresa nel programma ufficiale delle commemorazioni del centenario della prima Guerra Mondiale, a cura della Presidenza del Consiglio dei Ministri, e si avvale dei patrocini di : Comune di Ravenna, provincia di Ravenna e Istituto Storico della Resistenza e dell’Età contemporanea.

Appuntamenti conclusivi con le manifestazioni per il Centenario della Grande Guerra e dell’attacco a Porto Corsini che si sono svolti nell’ultimo week end.

Venerdì 22 maggio, alle 18 (e in replica alle 20.30) gli alunni della Scuola Media ‘Enrico Mattei’ hanno presentato – presso l’Aula Magna della scuola (Via IV novembre 86/A – Marina di Ravenna) – la rappresentazione teatrale ‘Papaveri e Uomini, storie e suoni della Grande Guerra’. Direzione Giuliana Casazza, Paola Baldini e Silvia Savorelli. Con la partecipazione di Ivan Corbari, Gian Luigi Tartaull e Michele Carnevali.

Sabato 23 maggio, alle 21 presso la Sala Auditorium ‘Giuseppe Di Stefano’ (presso il Centro Civico di Marina di Ravenna), ‘Concerto per la Pace’: il Coro degli alunni della Scuola Media ‘E.Mattei’, diretto da Giuliana Casazza, hanno presentato ‘Musica dal fronte: i canti di trincea’, con la partecipazione di Ivan Corbari, Gian Luigi Tartaull e Michele Carnevali. Musiche di Ensemble Mosaici Sonori, soprano Valentina Rambelli.

La giornata di domenica 24 maggio si è aperta alle 10, presso la Sala Auditorium ‘G. Di Stefano’ con la presentazione del volume ‘Verificato per censura. Lettere e cartoline di soldati romagnoli nella Prima Guerra Mondiale’ (a cura di Giuseppe Bellosi e Marcello Savini), Edizioni Il Ponte Vecchio. Introduce Vania Rivalta. Interventi di Giuseppe Bellosi e Marcello Savini. Letture di Gianfranco Tondini. Interventi musicali di Ivan Corbari e Gian Luigi Tartaull.

Alle 15, lungo il percorso da Via della Foca Monaca e Via D’Alaggio fino al bacino pescatori e al faro, Inaugurazione dei pannelli illustrativi dedicati a luoghi, storia e protagonisti della Grande Guerra a Porto Corsini.
Il progetto è stato realizzato dall’Associazione La Bella Marina in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Ravenna, l’Associazione Nazionale Marinai d’Italia e l’Istituto Comprensivo del Mare.
A conclusione delle celebrazioni, è stata scoperta una lapide commemorativa presso la sede della Lega Navale Italiana. Presente il Vice Sindaco di Ravenna Giannantonio Mingozzi.
L’intero percorso è stato accompagnato dalla Banda Musicale Cittadina.

Ti potrebbe interessare anche...