Forlimpopoli. L’associazione della Mariette ha resto omaggio alla ‘perpetua’ di Pellegrino Artusi, Marietta Sabatini.

Forlimpopoli. L’associazione della Mariette ha resto omaggio alla ‘perpetua’ di Pellegrino Artusi, Marietta Sabatini.
Associazione della Mariette da Marietta Sabatini

FORLIMPOPOLI. L’Associazione delle Mariette ha reso omaggio a Marietta Sabatini. Lo ha fatto domenica scorsa nella tradizionale gita sociale primaverile. Meta di quest’anno Firenze, con una tappa particolarmente significativa: il cimitero di Trespiano, uno dei principali della città, dove è sepolta Marietta Sabatini, la cuoca di Artusi alla cui memoria è intitolata l’Associazione. Qui, accompagnata dall’Assessore Adriano Bonetti, l’Associazione ha fatto un omaggio floreale alla fedele ‘perpetua’ di Pellegrino Artusi e deciso di finanziare la luce votiva nel luogo dove riposa.

Lapide Marietta Sabatini cuoca Artusi Firenze

Del sepolcro di Marietta Sabatini si sapeva poco o nulla; è stato individuato recentemente, in preparazione del volume Artusi e la sua Romagna (ed. Casa Artusi, 2012), grazie al lavoro di ricerca del giornalista fiorentino Beppe Pirrone, appassionato di cucina e anima del Cenacolo degli Sparecchiatori, scomparso prematuramente pochi giorni fa.

A Trespiano sono sepolti importanti personaggi della storia d’Italia: dai fratelli Carlo e Nello Rosselli a Piero Calamandrei, da Ernesto Rossi a Gaetano Salvemini; alle Mariette di Forlimpopoli piace pensare che, collaborando con Pellegrino Artusi, l’unificatore dell’Italia a tavola, Marietta Sabatini si sia guadagnata a modo suo, un posto tra i grandi.

Da ricordare, infine, tra le tante iniziative che l’Associazione organizza in memoria della fedele governante dell’Artusi, c’è anche il Premio Marietta per cuochi dilettanti la cui scadenza è prevista per mercoledì 3 giugno prossimo. Il bando su: www.festartusiana.it

Ti potrebbe interessare anche...