Savignano sul Rubicone. Gli Ono si aggiudicano le finali del ‘Il rock è tratto’, ora si attende la grande festa all’insegna del rock.

Savignano sul Rubicone. Gli Ono si aggiudicano le finali del ‘Il rock è tratto’, ora si attende la grande festa all’insegna del rock.
Savignano gli Ono vicnitori Rock è tratto 2015

SAVIGNANO SUL RUBICONE. Partito il conto alla rovescia per il grande live del 20 giugno. 

Oramai il palinsesto è definito: con la vittoria degli Ono alle finali di venerdì 22 maggio è pronto il programma della ventesima edizione de ‘Il rock è tratto’, l’evento che il Comune di Savignano porta in piazza sabato 20 giugno per dare vita a una grande serata di musica dal vivo all’insegna del rock. Ad aprire il live degli ospiti speciali Cristina Donà e i Diaframma sarà quindi la band savignanese formata da Edoardo Gobbi (chitarra, voce, synth), Cesare Barbieri (voce, sax, elettronica), Mattia Santoni (basso, cori, elettronica) e Lorenzo Gobbi (batteria, cori), che offrirà al pubblico il proprio repertorio electro rock. ‘Suoniamo di quel che vediamo, sentiamo e mangiamo, e cantiamo nella lingua nella quale pensiamo’ dichiarano i musicisti scelti dalla giuria tra 42 band in concorso, che oltre all’opportunità di salire sul palco dei big si sono aggiudicati tre giorni di registrazione professionale in studio, grazie alla disponibilità dell’associazione ‘Music For People’, e un premio di mille euro, offerto dal Comune, da investire nella crescita della propria attività artistica. ‘Un cambio di passo che punta sui giovani – commenta l’assessore alla Cultura Maura Pazzaglia – con un premio potenziato che destina mille euro alla crescita musicale e artistica della band vincitrice. ‘Il rock è tratto’ si conferma un evento per i giovani fatto dai giovani: il ringraziamento perciò va in primis proprio ai ragazzi del Comitato ‘Il rock è tratto’, che da mesi si impegnano per dare vita a un cartellone variegato e poliedrico mettendo in rete tante realtà del territorio’.

La serata di SABATO 20 GIUGNO infatti non graviterà solo attorno al palco centrale: fin dal calare del sole le vie centrali della città ospiteranno il raduno di scooter e Lambrette vintage, le degustazioni di birre artigianali e i mercatini a tema. Tanti spazi si animeranno conconcertini e jam session proposti da esercenti e associazioni: al bar Galleria con il Lorenzo Semprini duo (Miami & the Goroovers), sotto i portici di corso Vendemini il dj set Retropop/Acieloaperto, al Comparto Ghigi reading Bukowski di Mercadini e Bartolini, in piazza Castello omaggio a Patti Smith con la tribute band The Blakeans, in piazza Amati ‘Festival nel festival’ con Vox Kernel, Marsh e Luca Casali & The Roots. L’appuntamento centrale si riconferma in piazza, dove la “madrina del rock di matrice mediterranea” Cristina Donà porterà il suo tour di lancio dell’album ‘Così vicini’, mentre i fiorentini doc Diaframma arriveranno a ‘Il rock è tratto’ guidati dal chitarrista e autore Federico Fiumani, perno della formazione fin dagli esordi nei primi anni Settanta.

Infine la novità ‘visiva’: a questa ventesima edizione l’amministrazione comunale ha scelto di dare un’immagine nuova di zecca: debutta infatti in questi giorni la veste grafica della manifestazione, un innovativo layout coloratissimo realizzato da Officine Fluo di Margherita Cenni.

Ti potrebbe interessare anche...