Santarcangelo. Un anno con il sindaco Alice Parma. Loris dall’Acqua racconta la città e cosa è stato veramente fatto in questi 12 mesi.

Santarcangelo. Un anno con il sindaco Alice Parma. Loris dall’Acqua racconta la città e cosa è stato veramente fatto in questi 12 mesi.
Commissario e Alice Parma 031

SANTARCANGELO. Loris Dall’Acqua: ‘Ad un anno dall’insediamento della nuova amministrazione, la vita del primo cittadino è sicuramente cambiata come lei stessa annuncia sulla sua pagina facebook, ma per i cittadini di Santarcangelo sarà sicuramente più interessante sapere cosa sia stato fatto o meno nel proprio comune, spero che Alice Parma non vorrà esimersi dal tracciare un’ analisi più approfondita del primo anno del suo mandato e magari anche una riflessione su cosa non è stato ancora fatto.  Com’ è la Santarcangelo targata Alice Parma?

SCUOLAA che punto siamo con la messa in sicurezza dei plessi scolastici e con la realizzazione di quelli che da tempo la cittadinanza attende quali ad esempio la scuola di Canonica?

OSPEDALE. Possiamo sentirci rassicurati dalle parole di Regione e Asl sulle sorti dell’ Ospedale Franchini? Resterà quell’ ospedale pienamente funzionante come i cittadini delle valli del Marecchia, dell’Uso e del Rubicone ci chiedono?

CASE DI RIPOSO. Per i nostri anziani ospiti della casa protetta Suor Angela Molari quasi tutte le forze politiche hanno sempre auspicato un’ assistenza qualitativamente valida col mantenimento della gestione delle strutture all’Asp Valle del Marecchia, sarà altrettanto valida quando sarà assorbita dal Valloni di Rimini?

TURISMO E COMMERCIO. Cosa è stato fatto per tutelare le attività produttive e commerciali? Quale cammino è stato intrapreso per una tassazione più equa? Per il turismo era stata annunciata la nascita dell’ ufficio del turismo e si è spesso parlato di strategie di vallata, che cosa è stato fatto oltre agli annunci? Ed ancora, che fine ha fatto quell’anfiteatro che doveva essere inaugurato al festival del teatro di qualche estate fa?

URBANISTICA. Il Pd ha appena organizzato un incontro in cui si è parlato di recupero dell’esistente e di rigenerazione urbana, temi che lasciano presupporre un netto taglio col passato, come hanno influito o influiranno sugli strumenti urbanistici adottati? Avremo piani, regole e linee chiare ed uguali per tutti e magari all’insegna della semplificazione e della trasparenza?

FRAZIONI. Troppe volte sono stati rimandati interventi importanti nelle frazioni in favore di altre opere che spesso non erano nemmeno essenziali, cosa è stato fatto in questo primo anno?

SICUREZZA. Un diritto di ogni cittadino quello di vivere e muoversi in una città sicura, dalla messa in sicurezza dei tratti e dei percorsi più pericolosi per quel che riguarda la viabilità alla sicurezza sociale c’è veramente tanto da fare.

Proviamo a tracciare su questo il bilancio del primo anno, perché se chiediamo ai santarcangiolesi cosa è stato fatto, a parte qualche doveroso rattoppo alle strade, ricordano solo la fontana e la sua pigna anche se a proposito della fontana, negli ambienti vicini a questa maggioranza le opinioni sono variabili, se è bella è merito dell’ amministrazione, mentre se si criticano i costi la colpa la si attribuisce al commissario’.

 

Ti potrebbe interessare anche...