Emilia Romagna. Riduzione del personale in vista, nei prossimi tre anni saranno collocati in pensione 228 dipendenti di cui 36 dirigenti.

Emilia Romagna. Riduzione del personale in vista, nei prossimi tre anni saranno collocati in pensione 228 dipendenti di cui 36 dirigenti.
sede_regione

EMILIA ROMAGNA. Bagnari PD: ’riorganizzazione della Regione, risparmi e visione futura, anche in vista dell’abolizione delle Province’.

‘La parola ‘tagli’ non deve essere sempre associata al ‘tolgo, per dare meno’,  ma può venire associata a due concetti – risparmio ed efficienza – che possono e devono  sempre più viaggiare a braccetto nella pubblica amministrazione:’commenta così, Mirco Bagnari, la scelta della Regione Emilia-Romagna di attuare in prospettiva una importante riduzione di personale. In 3 anni la Regione Emilia-Romagna,  infatti, dando attuazione alle previsioni contenute nel Decreto Madia collocherà in pensione 228 dipendenti , di cui 36 dirigenti. Questa operazione consentirà un risparmio complessivo di 12,4 mln di Euro.

‘Si tratta di una sceltra importante – commenta il consigliere regionale PD Mirco Bagnari – che, senza penalizzare chi andrà in pensione, consentirà di dare attuazione all’impegno di riorganizzare la macchina amministrativa regionale, dando spazio in futuro ad assunzioni giovani e qualificate e ottenendo un risparmio consistente che, sommato al taglio dei costi della politica già messo in atto, consentirà un risparmio (solamente per queste due  voci) di circa 20 mln di euro. Bisogna anche ricordare che grazie a questa operazione si attua un altro impegno importante, che è quello (in vista dell’attuazione del riordino istituzionale e della abolizione delle Province) di creare le condizioni per assorbire il relativo personale e garantire continuità occupazionale’. 

 

Ti potrebbe interessare anche...