Ravenna. Successo per il Ravenna FC sul Ghivizzano, la partita di andata della finale play-off si è chiusa con un 2 a 1. Ora tutti al Benelli.

Ravenna. Successo per il Ravenna FC sul Ghivizzano, la partita di andata della finale play-off si è chiusa con un 2 a 1. Ora tutti al Benelli.
Rispoli Ravenna Football club

RAVENNA. Va al Ravenna il primo round della finale con il Ghivizzano, che mette in palio la promozione in Serie D. I giallorossi hanno chiuso la gara di andata con un importante 2-1, ottenuto in rimonta grazie alle reti di Rispoli e Del Mastio e che costituisce una buona premessa in vista del ritorno in programma domenica al Benelli. 

La cronaca – Il caldo e le ridotte dimensioni del campo di Ghivizzano non aiutano le due squadre, che faticano a trovare lo spunto giusto per sbloccare il risultato. Il primo tempo scorre senza grandi emozioni, con i padroni di casa che si affidano alle conclusioni di Sireno nel tentativo di trovare la porta. Il Ravenna risponde con un paio di buoni lanci di Rispoli, prima con una conclusione dalla distanza che finisce di poco a lato, poi con un calcio di punizione che sfiora il palo. Nel finale del parziale sono proprio due calci da fermo a cambiare il corso del match. Al 40’ un fallo di mano di Del Mastio – punito con il cartellino giallo – consegna al Ghivizzano un calcio di punizione che Colombi manda a segno centrando l’incrocio dei pali. Il vantaggio dei padroni di casa dura però poco: al 45’ Ambrogetti, fermato in area da Borgia e costretto all’uscita dal campo per la botta presa, guadagna un calcio di rigore che Rispoli trasforma prontamente ristabilendo la parità.

Il ritmo del match si fa più vivace nella ripresa, che inizia nel segno del Ravenna: al 2’ minuto la buona azione impostata da Rispoli e Ballardini viene finalizzata da Del Mastio, la cui conclusione spiazza la difesa toscana e trova l’angolo della rete per il 2-1. Il Ghivizzano prova a rispondere per riagguantare il pareggio: attorno al quarto d’ora di gioco un palo e un paio di buoni interventi di Calderoni evitano il goal dei padroni di casa, con il Ravenna che deve fare a meno anche di Ballardini, sostituito per infortunio da Calviello. I giallorossi sfiorano a loro volta il goal con Antoniacci che riceve di testa la punizione di Rispoli colpendo però la traversa. Il Ravenna gestisce bene il vantaggio, controllando gli attacchi dei padroni di casa, particolarmente pericolosi al 37’ quando gli sviluppi di un calcio d’angolo fanno rischiare al Ravenna l’autogoal, prontamente evitato dall’intervento di Calderoni. Il Ghivizzano ci prova fino all’ultimo, ma il Ravenna difende il 2-1 respingendo prontamente i tentativi di attacco dei toscani, così da assicurarsi questo importante risultato.

Con questa vittoria il Ravenna compie un passo in avanti verso il traguardo finale, ma bisogna ancora superare l’ultimo ostacolo costituito dalla gara di ritorno in programma domenica al Benelli: “Facciamo un passo alla volta, ancora non è detta l’ultima parola”, commenta Marsili. “Sono molto contento per come è andata oggi, questi ragazzi stanno facendo veramente qualcosa di eccezionale. Oggi non era facile, ma anche quando siamo andati sotto non ci siamo disuniti ma abbiamo avuto una buona reazione, gestendo bene la situazione. Ci godiamo questo bel risultato, ma da martedì torniamo al lavoro e prepariamoci al ritorno, che sicuramente sarà tosto”.

Ti potrebbe interessare anche...