Faenza. ‘A nessuno il suo’. Tre artisti della ceramica provenienti da tre paesi diversi in mostra alla Galleria Comunale d’Arte.

Faenza. ‘A nessuno il suo’. Tre artisti della ceramica provenienti da tre paesi diversi in mostra alla Galleria Comunale d’Arte.
ceramica, foto di repertorio

FAENZA. ’A nessuno il suo – MAD’ è il titolo della mostra che si inaugura GIOVEDI’ 11 GIUGNO prossimo, alle 18.30, alla Galleria comunale d’Arte di Faenza (Voltone della Molinella, 4/6).

Tre artisti provenienti da paesi e culture diverse – Monika Grycko (Polonia), Abdon Zani (Italia) e Daniel Wetzelberger (Austria) – hanno realizzato, utilizzando la ceramica, tre installazioni scultoree che formano un’unica opera. MAD è al tempo stesso un acronimo delle iniziali dei tre artisti presenti in mostra e una dichiarazione di intenti. Il modello proposto da questa mostra non è quello tradizionale di una collettiva che racchiude diversi artisti, ma del collettivo. Una prassi operativa che abbatte le barriere individuali per arrivare a proporre una visione coerente e omogenea.  Ecco dunque che i lavori esposti non sono più riconducibili a un’individualità, ma a un lavoro collettivo (quello del trio artistico) che allarga la propria partecipazione alla collettività e alle considerazioni sulla nostra società.

La mostra è curata da Irene Biolchini, dottoranda all’Università degli Studi di Malta, che da anni affianca l’attività di ricerca alla cura di mostre d’arte contemporanea.

L’esposizione resterà aperta al pubblico fino al 28 giugno 2015, con i seguenti orari: tutti i giorni dalle 17.30 alle 20.

 

Ti potrebbe interessare anche...