Faenza. Entro il 30 giugno la presentazione delle domande per i contributi per la mobilità e la sistemazione delle abitazioni dei disabili.

Faenza. Entro il 30 giugno la presentazione delle domande per i contributi per la mobilità e la sistemazione delle abitazioni dei disabili.
L'inclusione lavorativa delle persone con disabilità. Immagine di repertorio.

FAENZA. La Regione Emilia Romagna finanzia dei contributi – sulla base della legge regionale n. 29 del 21 agosto 1997 – per eliminare le barriere architettoniche nelle abitazioni di persone disabili e per l’acquisto e l’adattamento di veicoli privati destinati a disabili.

Hanno diritto ai contributi tutti i portatori di menomazioni o limitazioni permanenti alla deambulazione e alla mobilità.

I contributi sono concessi per spese già effettuate quest’anno o sostenute nel corso del 2014. Le domande per accedere ai contributi vanno presentate – entro il 30 giugno 2015 – al servizio Adulti e Disabili del Comune di Faenza (via degli Insorti, 2).

I residenti negli altri comuni del territorio faentino – Brisighella, Casola Valsenio, Castelbolognese, Riolo Terme e Solarolo – possono consegnare le domande nei rispettivi comuni di residenza.

Alla domanda vanno allegate copia della certificazione medica che attesta la gravità dell’handicap, copia della fattura o documentazione della spesa, copia della documentazione delle caratteristiche tecniche dell’intervento (attrezzatura o arredo nel caso di abitazioni), copia della patente di guida speciale e copia della carta di circolazione dell’autoveicolo riportante gli adattamenti effettuati (nel caso di interventi su autoveicoli) e attestazione Isee (Indicatore della situazione economica equivalente). 

Per ulteriori informazioni gli interessati possono rivolgersi al servizio Adulti e Disabili del Comune di Faenza (via degli Insorti, 2 – tel. 0546 691832/691834).

 

Ti potrebbe interessare anche...