Santarcangelo. Raccolti 10mila euro in occasione della Festa di primavera a favore dell’oncoematologia pediatrica di Rimini.

Santarcangelo. Raccolti 10mila euro in occasione della Festa di primavera a favore dell’oncoematologia pediatrica di Rimini.
Festa di primavera IOR Santarcangelo

SANTARCANGELO. Si è svolta domenica 14 Giugno, presso la suggestiva cornice dell’Azienda Agricola Collina dei Poeti, la Festa di Primavera, tradizionale cena di beneficenza organizzata dalla Sede IOR di Santarcangelo di Romagna per raccogliere fondi da destinare all’oncologia del territorio. Quest’anno l’evento è stato dedicato al supporto del progetto “Un medico per Sofia”, finalizzato all’inserimento della dott.ssa Elena Fabbri, nell’U.O. di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Infermi di Rimini. Il reparto, centro di eccellenza e di riferimento per tutta l’Area Vasta Romagna, ha visto negli ultimi 12 mesi il raddoppio dei “piccoli” pazienti ed è quindi diventata una necessità l’inserimento di un nuovo medico per prendersi cura dei bambini e degli adolescenti assistiti.

La serata è stata l’occasione d’incontro tra i Volontari IOR, i Medici delle strutture ospedaliere della Romagna e numerose Aziende del territorio che hanno deciso di sostenere l’evento. Durante l’aperitivo i presenti hanno potuto visitare i vigneti e la cantina dell’Azienda Agricola, in una breve visita guidata organizzata dai proprietari.

Riccardo Astolfi, Consigliere IOR di Santarcangelo e promotore dell’iniziativa, ha ringraziato tutte le Aziende partner di questo evento: Banca Malatestiana, Banca Romagna Est, Banca Valmarecchia, IGF, Impresa edile F.lli Vignali, le Aziende sponsor Cofer, Gnoli Costruzioni, Anelli, Vici Vision e Vivaio Fabbri, i Sostenitori e i Volontari IOR che hanno reso possibile questa bellissima serata, che ha visto la presenza di oltre 180 invitati.

Anche il dott. Fabrizio Miserocchi, Direttore generale dell’Istituto Oncologico Romagnolo, ha ringraziato tutti i partecipanti, presentando i progetti dello IOR e introducendo il bellissimo discorso della dottoressa Roberta Pericoli, Responsabile U.O. Oncoematologia Pediatrica di Rimini, che ha fatto toccare con mano ai presenti l’eccellenza e l’emozione di lavorare con i “piccoli” pazienti del Reparto.

Gli ospiti hanno potuto ascoltare infine un sentito ringraziamento del dott. Davide Tassinari, Direttore del Reparto di Oncologia dell’Ospedale Infermi di Rimini, che ha ricordato il suo inizio di carriera come borsista IOR, riconoscendosi nella figura della giovane dottoressa Elena Fabbri, medico che ha già iniziato il suo lavoro presso il reparto di Oncoematologia pediatrica di Rimini, grazie proprio al supporto anche dell’Istituto Oncologico Romagnolo.

La serata è terminata con l’apprezzata tombola a Km 0 con in palio prodotti tipici provenienti dalle migliori realtà agricole e produttive del territorio santarcangiolese e premi messi in palio da esercenti e ristoratori di Santarcangelo, Verucchio e dell’alta Valmarecchia.

 

Ti potrebbe interessare anche...