Italia & Mondo. Belgio. A Beaufort in programma la Triennale di arte contemporanea allestita in più di 65km di suggestiva costa.

Italia & Mondo. Belgio. A Beaufort in programma la Triennale di arte contemporanea allestita in più di 65km di suggestiva costa.
green_installation marco casagrande costa fiamminga

ITALIA & MONDO. Beaufort 2015, Triennale di Arte Contemporanea lungo la costa West Vlaanderen (Fiandre Occidentali), 21 giugno – 21 settembre 2015.

Cosa rende speciale la Triennale di Arte Contemporanea organizzata dalla Provincia delle Fiandre Occidentali in collaborazione con 10 comuni della costa fiamminga? Lo straordinario contesto in cui è allestita innanzi tutto, più di 65 km di suggestiva costa e per l’edizione di quest’anno 3 zone naturali chiave della provincia: la riserva naturale dello Zwin sulla costa orientale (Knokke), il Domein Raversyde per la costa centrale (Ostenda) e il Provinciaal Domein De Nachtgaal per la costa occidentale (De Panne) sono le 3 location scelte per l’esposizione di gruppo di Beaufort. Ad essa si aggiunge una personale del collettivo A Dog Republic, diretto dal novantunenne architetto, urbanista e creatore Yona Friedman. Tre luoghi in cui, in perfetto stile Beaufort, la combinazione unica di spiaggia, mare, dune e arte è centrale e fedele al concetto cardine di arte nello spazio pubblico delle precedenti edizioni, che vedevano le opere perfettamente contestualizzate nel paesaggi seppur dando al visitatore l’impressione di imbattersi in esse per caso. Allo stesso tempo tuttavia, la quinta edizione di Beaufort intitolata ‘Beyond Borders’(al di là delle frontiere) si reinventa e punta sul rapporto e il dialogo tra l’uomo e la natura. Dietro il titolo di questa edizione è evidente il tentativo di superare le frontiere dell’esposizione stessa e quelle temporali: alimentando la riflessione sull’arte nello spazio pubblico, esplorando nuove idee su arte e architettura, arte e scienza, arte e urbanizzazione. Con uno sguardo sempre attento alla multidisciplinarietà, Beaufort si propone di “dare eco alle idee”: dell’esposizione fanno parte non solo le opere d’arte in mostra ma anche conferenze, concerti intimisti, spettacoli, proiezioni cinematografiche, workshop. Una visione dell’arte orientata verso il futuro e una manifestazione che per natura è da sempre l’intersezione tra l’arte contemporanea e la costa belga e biglietto da visita di una provincia, il West Vlaanderen, che si profila come dinamica e innovativa. La combinazione di spiaggia, mare, dune e arte è un concetto unico di questa manifestazione.

Ti potrebbe interessare anche...