Rimini. Volley. Piero Babbi approda a Bolzano in A1. Riviera Volley crea un ponte importante con la pallavolo di vertice.

Rimini. Volley. Piero Babbi approda a Bolzano in A1. Riviera Volley crea un ponte importante con la pallavolo di vertice.
Piero Babbi e sheila

RIMINI. La collaborazione tecnica avviata da Piero Babbi, una delle anime del progetto Riviera Volley, con il Neruda Volley di Bolzano, appena promosso in A1, crea un ponte ulteriore fra la realtà che sta nascendo a Rimini e la pallavolo di vertice.

La chiamata dalla massima serie ad un personaggio come Piero Babbi, per certi versi attesa, non modifica nulla nell’architettura costruita con meticolosità ed umiltà dai dirigenti del Riviera Volley per dare a Rimini una possibilità di emergere nel panorama nazionale.

‘Rimini è casa mia – commenta Piero Babbi – e ciò che stiamo costruendo è l’inizio di un cammino che tutti ci auguriamo sappia coagulare le realtà tecniche ed economiche del territorio intorno all’unica soluzione possibile per emergere: stare insieme. La chiamata di Bolzano mi consente di tornare nel giro della grande pallavolo femminile e di aggiungere nuove opportunità a ciò che abbiamo in mente col progetto Riviera Volley. Mi dividerò fra i due impegni, dedicando giorni della settimana ad entrambe le realtà, se possibile nell’interesse reciproco. Sono abituato a far bene le cose che faccio e so bene che la presenza costante e sistematica è alla base di tutto’.

‘Con un pizzico di egoismo speravo che in A1 si dimenticassero di Piero Babbi – commenta Mirco Navacchi, Presidente di Riviera Volley – e invece fra le offerte ricevute Piero ha scelto l’emergente Bolzano. Per noi non cambia nulla, nel senso che il rapporto fra Babbi e il Riviera Volley non è tanto di natura professionale, ma è cementato da una trentennale amicizia personale e dalla sua straordinaria voglia di costruire qualcosa di grande a Rimini’.

Intanto, prende corpo la serata del 29 giugno a Castel Sismondo Estate, quando Riviera Volley organizzerà lo spettacolo teatrale con Andrea Zorzi e Beatrice Visibelli dal titolo ‘La leggenda del pallavolista volante’. Proprio sabato, nel corso di un camp organizzato a Cesenatico dal Direttore Tecnico Beppe Galli, è stata definita la partecipazione della mitica Maurizia Cacciatori, alzatrice della nazionale e titolare di un palmares di vittorie senza eguali in Italia. La Cacciatori parteciperà al talk show che si terrà dopo lo spettacolo.

 

Ti potrebbe interessare anche...