Dozza. Nel cortile della Rocca per ‘Sere d’estate fresche di vino’ l’appuntamento con il Gutturnio, simbolo dell’enologia piacentina.

Dozza. Nel cortile della Rocca per ‘Sere d’estate fresche di vino’ l’appuntamento con il Gutturnio, simbolo dell’enologia piacentina.
Vino gutturnio

DOZZA. Martedì 23 giugno alle 20.30 quarto appuntamento della rassegna ‘Sere d’Estate Fresche di Vino’ nel cortile interno della Rocca Sforzesca di Dozza: un viaggio nello spazio e nel tempo alla scoperta del Gutturnio, vino tipico della provincia piacentina da qualche anno insignito di una DOC tutta sua.

Questo rosso brillante frutto del sapiente uvaggio di Barbera e Bonarda – nome locale della Croatina – è il rosso più caratteristico dell’area e richiama nel nome le antiche abitudini romane di fare libagioni a fine pasto, riservando naturalmente all’imperatore l’onore del primo sorso. Infatti, Gutturnium era proprio il vaso d’argento, della capienza di circa 2 litri, che passava di mano in mano al termine dei simposi. E proprio il Gutturnium trovato nel Po verso la fine dell’ ‘800 divenne simbolo dell’enologia di quest’area fino a dare il nome al suo rosso più tipico.

Maurizio Manzoni, responsabile della Mostra Permanente di Enoteca Regionale Emilia Romagna, e Vittorio Pasini, sommelier Ais, saranno presenti alla serata per aiutare i winelovers a conoscere la lunga storia del Gutturnio e assaporare tutte le sfumature di questo vino che trae acidità e freschezza dalla Barbera e tannini e struttura dalla Bonarda.

In caso di maltempo la serata si svolgerà all’Enoteca Regionale Emilia Romagna nei sotterranei della Rocca Sforzesca.

Accanto ai vini si potranno assaggiare le tipicità gastronomiche della nostra regione, come Parmigiano Reggiano e Mortadella di Bologna.

Tutte le prossime date di “Sere d’estate fresche di vino”: 30 giugno Pignoletto, 7 luglio Albana, 14 luglio Malvasia, 21 luglio Lambrusco e Fortana, 28 luglio Rebola e Famoso. Sempre dalle 20.30.

Il costo per la partecipazione è di 15 Euro.
Prenotazione obbligatoria.  Per informazioni e prenotazioni: tel. 0542 367700; e-mail: info@enotecaemiliaromagna.it


Ti potrebbe interessare anche...