Piacenza. Federalismo demaniale. Al comune l’arrea dell’ex rimessa locomotori ferrovia Piacenza Bettola che sarà utilizzata per ampliare il complesso Borgo Faxhall.

Piacenza. Federalismo demaniale. Al comune l’arrea dell’ex rimessa locomotori ferrovia Piacenza Bettola che sarà utilizzata per ampliare il complesso Borgo Faxhall.
Agenzia demanio Piacenza l’ex rimessa locomotori

PIACENZA. In Emilia Romagna sono già più di 170 gli immobili trasferiti nel corso del 2015, che vanno ad arricchire un portafoglio complessivo di oltre 300 immobili trasferiti agli Enti locali con l’art. 56 bis della legge sul federalismo demaniale. Sono proprio di questi giorni, infatti, due trasferimenti di immobili di proprietà dello Stato richiesti dai Comuni per riqualificare e utilizzare al meglio aree urbane ed extraurbane sul territorio: il primo, al Comune di Casalecchio di Reno, è un terreno di circa 1000 metri quadrato limitrofo al Parco Reno, che costituisce un’area di sedime di fabbricati commerciali.

Il secondo immobile è un lotto di oltre 6000 mq a Piacenza, dove sorge l’”ex rimessa locomotori ferrovia Piacenza Bettola”, edificio situato in prossimità della stazione ferroviaria e del nuovo complesso edilizio e commerciale “Borgo Faxhall”, realizzato negli anni ‘90 grazie ad un programma di cooperazione pubblico-privato. L’ex rimessa -  il cui nucleo storico, edificato negli anni ‘30, non è compreso nel trasferimento- è stata ampliata a partire dagli anni ‘60 e proprio queste costruzioni successive, insieme all’area scoperta, costituiscono l’oggetto del trasferimento al Comune.  Si tratta quindi di un’acquisizione rilevante per l’amministrazione piacentina che potrà utilizzare questo immobile pubblico per il progetto di ampliamento e valorizzazione del Borgo Faxhall, un’area commerciale e di servizi che già da tempo è diventato un punto di riferimento per la città.

Ti potrebbe interessare anche...