Rimini. Sport. Approvato il progetto per i lavori al centro sportivo di Rivazzurra. Continua il piano di adeguamento degli impianti sportivi cittadini.

Rimini. Sport. Approvato il progetto per i lavori al centro sportivo di Rivazzurra. Continua il piano di adeguamento degli impianti sportivi cittadini.
Campo da calcio. Immagine di repertorio

RIMINI. Prosegue il piano di adeguamento degli impianti sportivi della città messo a punto dall’Amministrazione Comunale. Dopo la riqualificazione dei campi di San Giuliano e San Vito, la Giunta ha approvato nell’ultima seduta il progetto esecutivo per i lavori al centro sportivo di Rivazzurra. In particolare l’intervento si concentrerà sulla messa a norma della tribuna riservata agli spettatori, con la realizzazione di nuove scale, l’allargamento delle vie di fuga, la sostituzione dei parapetti e ripresa, protezione ed impermeabilizzazione del calcestruzzo delle gradinate. Il costo totale dell’intervento, che sarà effettuato nel corso dell’estate, è di 80.585 euro, già previsti in bilancio.

I lavori sono inseriti nell’ambito del programma di riqualificazione dell’impiantistica sportiva comunale programmata per il prossimo triennio e che nel 2015 prevede tra gli altri interventi l’adeguamento degli impianti di quattro campi da calcio per un valore complessivo di 725 mila euro. Oltre a San Giuliano, San Vito e Rivazzurra – per i quali l’Amministrazione ha richiesto all’Istituto di Credito Sportivo contributi per finanziamenti a tasso agevolato nell’ambito del bando per la realizzazione di impianti sportivi di base – attualmente l’ufficio tecnico del Comune sta completando il progetto di riqualificazione del campo di Viserba, intervento importante dal valore di circa 200.000 euro. Al via invece alla fine di giugno, come già annunciato, i lavori allo Stadio Romeo Neri che comprendono il rifacimento, dopo 54 anni, del campo da calcio e la ristrutturazione della pista d’atletica.

‘Dopo molti anni stiamo mettendo mano alle strutture sportive della città – sottolinea l’assessore Gian Luca Brasini – con una ricognizione degli impianti di tutto il territorio. Pur consapevoli che non potremo colmare il gap storico che accusiamo, stiamo concretizzando una serie di azioni mirate per cercare di rispondere alle necessità di ragazzi, società sportive e atleti. Oltre al già citato progetto che riguarda il Neri, che deve tornare ad essere un polo di riferimento per il mondo sportivo cittadino, e alla realizzazione del nuovo centro dedicato alle attività natatorie, Acqua Arena, si aggiunge in questo piano anche il nuovo centro sportivo nell’area ex Ghigi, attualmente incompiuto e tornato da pochi giorni nella disponibilità dell’Amministrazione Comunale dopo la risoluzione del contratto con il concessionario inadempiente. Un impianto importante per dimensioni e caratteristiche che contiamo di poter portare a termine, subentrando al privato o affidando il compito a terzi’.

 

Ti potrebbe interessare anche...