Parma. Zibello. Il cantante bolognese Luca Carboni sale sul palcoscenico di Musica in Castello in piazza Guareschi a Zibello.

Parma. Zibello. Il cantante bolognese Luca Carboni sale sul palcoscenico di Musica in Castello in piazza Guareschi a Zibello.
Luca Carboni. Immagine di repertorio.

PARMA. ZIBELLO. Si è sempre distinto per il carattere intimista e riflessivo dei suoi testi e, al contempo, per  la grande capacità di trascinare stadi, piazze, spiagge: da Mare, mare a Ci vuole un fisico bestiale, da Silvia lo sai a Farfallina fino a Le ragazze sono tante le canzoni famose di Luca Carboni che – nell’atto unico “Parole e musica con…” – sale sul palcoscenico di Musica in Castello, tredicesima edizione, VENERDI’ 26 GIUGNO alle 21.30 in piazza Guareschi a Zibello. L’evento, a ingresso libero, è organizzato da Piccola Orchestra Italiana con la collaborazione del Comune di Zibello e della Pro Loco di Zibello.

Sarà una serata di story-music: un po’ di narrazione di sé davanti agli spettatori e brani celebri che hanno regalato tante emozioni ai suoi fan.

La grande occasione per il bolognese Luca Carboni gli è stata data dagli Stadio, che dopo aver letto un suo testo gli propongono di scrivere un pezzo: nasce Navigando controvento, che sarà pubblicato nel loro album. E da quel momento è stato un continuo successo fino al recente gennaio 2015 quando viene pubblicato l’album di Marco Mengoni Parole in circolo che contiene il brano Se io fossi te scritto proprio da Luca Carboni.

A ottobre 2013 l’artista ha festeggiato i 30 anni di carriera con il nuovo album raccolta Fisico & Politico con 3 brani inediti e 9 grandi successi già incisi in precedenza dal cantautore riproposti in duetto con Tiziano Ferro, Elisa, Jovanotti, Alice, Miguel Bosé, Franco Battiato, Biagio Antonacci, Cesare Cremonini e Samuele Bersani. Il primo inedito e singolo estratto dall’album è, appunto, il brano Fisico & politico in duetto con Fabri Fibra.

Lui che vive il palco come un “ambiente naturale”, si racconterà dunque a Zibello tra canzoni dei suoi album, testi scritti per tanti grandi artisti con cui ha all’attivo collaborazioni importanti. Scopriremo un po’ di più di Luca Carboni dalla sua adolescenza quando fonda a 14 anni con alcuni amici del suo quartiere il gruppo Teobaldi Rock,  alle canzoni dell’album d’esordio “Intanto Dustin Hoffman non sbaglia un film” registrato a Bologna nel 1983 e pubblicato nel marzo del 1984. Si passerà attraverso  Silvia lo sai dove il tema dell’amore adolescenziale e dell’amicizia si dissolvono nelle trappole della droga, diventando quasi un inno generazionale, una canzone-simbolo. E poi le cinquecentomila copie di Persone Silenziose da cui emerge la sua capacità sorprendente di dire cose profonde con semplicità. E ancora Musiche Ribelli, un album composto di cover di canzoni degli anni Settanta con le quali Luca Carboni dichiara di essere cresciuto. Di questo e molto altro narrerà in “Parole e musica con…” in un appuntamento molto atteso in cartellone da non perdere.

In caso di maltempo: Teatro S. Carlo Pieveottoville

La rassegna “Musica in Castello” è firmata da Piccola Orchestra Italiana con la direzione artistica del maestro Marco Gerboni ed è possibile grazie al contributo e al patrocinio di Regione Emilia Romagna, Unione Terre Verdiane, Provincia di Parma, Provincia di Piacenza, Provincia di Reggio Emilia, Provincia di Cremona con la collaborazione di tutti i Comuni inseriti in cartellone che ospitano i concerti, tra cui il Comune di Fontanellato capofila.

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...