Ravenna. Per la prima volta la città celebra la Notte Rosa con numerose iniziative e eventi. Anteprima con ‘Quando il Rosa l’ha dl’Amôr’.

Ravenna. Per la prima volta la città celebra la Notte Rosa con numerose iniziative e eventi. Anteprima con ‘Quando il Rosa l’ha dl’Amôr’.
Notte Rosa Ravenna presentazione

RAVENNA. Anche il centro storico di Ravenna, con il suo ‘salotto’ di piazze comunicanti, da quest’anno, per la prima volta, celebra la Notte Rosa con una sorta di inedita anteprima, dal cuore e sapore, o meglio, dall’Amôr, tutto romagnolo.

Il 2 e 3 luglio, dalle 18.30 alle 23.30 circa, Coldiretti Ravenna, Campagna Amica e Confesercenti Ravenna, in collaborazione con Linea Rosa e Comune di Ravenna, promuovono l’evento ‘Quando il Rosa l’ha dl’Amôr’, aspettando la Notte Rosa in piazza del Popolo e piazza dell’Unità d’Italia. 

Due serate di gastronomia, solidarietà e cultura interamente ‘tinte’ di rosa nate dalla sinergia tra Confesercenti, Coldiretti e tra gli esercizi pubblici del centro storico, in particolare tra le numerose attività di ristorazione di piazza del Popolo e le gelaterie del ‘salotto buono’.

‘Il fil rouge, anzi, rosè, delle serate sarà la ristorazione, con i locali di Piazza del Popolo – Due Dame, Grand’Italia e Caffetteria Nazionale – uniti nel proporre speciali piatti che dall’antipasto alla frutta richiameranno le tipicità estive della nostra provincia’ – spiega Giacomo Costantini, Coordinatore Centro Storico Confesercenti Ravenna.

‘Ovviamente – aggiunge Ivo Zama, responsabile provinciale Campagna Amica-Coldiretti – la regina della tavola sarà la buona frutta di Romagna e in particolare le pesche e nettarine a km zero degli agricoltori locali aderenti a Campagna Amica, la rete Coldiretti per la promozione dei punti di eccellenza della filiera agricola italiana dal produttore al consumatore. L’obiettivo è promuovere il consumo di frutta fresca – conclude Zama – il miglior biglietto da visita del nostro territorio da lasciare ai tanti turisti che in questo inizio di estate affollano città e riviera’.

Ma prima della cena, cittadini e turisti potranno anche rinfrescarsi con gli speciali cocktail e aperitivi a base di pesca nettarina di Ravenna creati appositamente dai barman del Caffè Grand’Italia, Tazza d’Oro e Due Dame.

In ‘orario aperitivo’, dalle 19.30, spazio anche alla vera cultura romagnola: 

il 2 luglio è in programma in Piazza Unità d’Italia l’anteprima dello spettacolo ‘A sèn avnù zó tót cun la fiumâna’, narrazioni e letture con Rudy Gatta ed Eliseo Dalla Vecchia, al pianoforte Vittorio Bonetti;

il 3 luglio, sempre alle 19.30 e sempre in piazza Unità d’Italia, il cantastorie Valentino Bettini (del gruppo i Koppertoni) racconterà in musica la nostra amata terra di Romagna.

Dalle 21.30 ancora intrattenimento con balli, show ed esibizioni folkloristiche in piazza del Popolo con il gruppo Cicognani Danze.

Spazio anche alla solidarietà più dolce, durante tutta la durata dell’evento, con la ‘disfida del gelato’ alla pesca nettarina Igp che vedrà impegnate tre gelaterie del centro storico unite per uno scopo comune dietro un solo bancone posizionato al centro della piazza: Sorbetteria degli Esarchi, Milk e Cremeria-Caffetteria Il Nazionale proporranno infatti degustazioni il cui ricavato sarà devoluto all’associazione Linea Rosa, da sempre in prima linea contro la violenza alle donne. Le gelaterie che metteranno a disposizione ben 42 chili di gelato riceveranno la mattonella in mosaico ‘I Fiori di Ravenna’ realizzata per l’occasione dalla mosaicista Anna Fietta che si è sbizzarrita creando il suo primo fiore di pesco.

L’iniziativa, presentata questa mattina a Palazzo Merlato, trova il pieno sostegno dell’assessore al Commercio, Turismo e Agricoltura Massimo Cameliani: “E’ sempre positivo vedere il mondo del commercio e quello dell’agricoltura dialogare e unire le proprie forze con l’obiettivo di promuovere il nostro territorio e le nostre tradizioni – ha commentato l’assessore –. Questa sinergia ha anche una funzione educativa verso cittadini e turisti perché spiega i vantaggi sulla salute garantiti da quella ‘filiera corta’ che viene ad instaurarsi tra produttori agricoli, ristoratori e gelatai. Da ultimo, non posso non sottolineare lo scopo benefico di queste due serate con le quali, oltre ad animare il centro, si dà un sostegno concreto a Linea Rosa nella sua battaglia contro la violenza sulle donne”.

‘Abbiamo aderito subito e con piacere a questa iniziativa – afferma Alessandra Bagnara, presidente Linea Rosa – in primo luogo perché purtroppo aumenta la richiesta di aiuto da parte della donne ravennati, basti pensare che nei soli primi 18 giorni di giugno sono ben 20 le domande di sostegno e protezione che ci sono state rivolte e in secondo luogo perché eventi come questo consentono di farci conoscere di più e meglio’.

Nelle due serate ‘in rosa’ sarà attivo, inoltre, uno speciale ‘punto Campagna Amica’ dedicato alla frutta estiva con distribuzione di pesche e incasso a favore di Linea Rosa.

 

Ti potrebbe interessare anche...