Santarcangelo. Alla scoperta della città con il nuovo servizio gratuito di noleggio bici DigiBike. Utilizzate le biciclette rigenerate dal Festival del Teatro.

Santarcangelo. Alla scoperta della città con il nuovo servizio gratuito di noleggio bici DigiBike. Utilizzate le biciclette rigenerate dal Festival del Teatro.
Digibike Santarcangelo

SANTARCANGELO. Già disponibile con apposito QR code l’itinerario turistico “Santarcangelo bike to art”, che collega il centro città al parco artistico Mutonia .

È attivo da oggi (lunedì 29 giugno) il servizio DigiBike Santarcangelo, che offre la possibilità di utilizzare gratuitamente le biciclette rigenerate dal Festival del Teatro per spostarsi liberamente sul territorio cittadino. Realizzato dall’Amministrazione comunale in collaborazione con la Pro Loco, il servizio DigiBike prevede il ritiro delle bici davanti alla sede Iat (via C. Battisti, 5) consegnando un documento di identità valido; attraverso il QR code presente sulle bici stesse è poi possibile ottenere con il proprio smartphone indicazioni precise su come raggiungere i punti di maggior interesse turistico, nonché informazioni sui principali monumenti della città.

Il primo percorso turistico, già pronto per attivarsi leggendo il QR code, si chiama “Santarcangelo bike to art”: partendo dalla sede Iat, l’itinerario raggiunge le grotte tufacee, piazza Ganganelli, il parco artistico di Mutonia, la Pieve e la fontana “Il prato sommerso” di Tonino Guerra al Campo della Fiera.

DigiBike Santarcangelo noleggio bici

Le biciclette utilizzate per il servizio DigiBike Santarcangelo sono le stesse che il Festival ha recuperato nell’ambito del progetto “Biciclo”, che nel corso delle ultime due edizioni aveva raccolto numerose bici vecchie o danneggiate per rimetterle a nuovo nella “Ciclofficina” allestita presso lo Sferisterio, con la partecipazione di tecnici, artisti e cittadini. Oltre alla collaborazione con il Festival e la Pro Loco, DigiBike Santarcangelo può contare anche sul coordinamento con il parco artistico di Mutonia, che proprio in questi giorni si sta preparando all’evento “Vertigo truth”: un’installazione di artisti indipendenti internazionali e locali che verranno ospitati al Campo, dove è già possibile incontrare qualcuno di loro in attesa dell’anteprima di domenica 5 luglio.

“DigiBike è un progetto a cui teniamo particolarmente – spiega l’assessore al Turismo Paola Donini – perché ci permette di valorizzare al meglio i mezzi rigenerati dal Festival, proponendo un modo innovativo e sostenibile di vivere il turismo a Santarcangelo. Anche Mutonia, che si trova fuori dal centro e può non essere facile da raggiungere per chi non conosce la città, entra a far parte di un itinerario turistico consolidato, che unisce il parco a quanto di meglio ha da offrire Santarcangelo, dalle grotte all’opera di Tonino Guerra passando per i principali monumenti della nostra città”.

Ti potrebbe interessare anche...