Faenza. I Sacri Cuori sul palco di Strade Blu per presentare il nuovo album ‘Delone’ insieme alla cantante australiana Carla Lippis.

Faenza. I Sacri Cuori sul palco di Strade Blu per presentare il nuovo album ‘Delone’ insieme alla cantante australiana Carla Lippis.
Sacri Cuori

FAENZA. La musica dei Sacri Cuori è un viaggio caleidoscopico attraverso l’immaginario delle colonne sonore degli anni 60-70. Il loro nuovo “Delone” è uscito lo scorso 22 maggio ottenendo recensioni straordinarie in tutto il mondo, oltre a passaggi radiofonici costanti sulla Rai, sulla BBC e sulle reti nazionali tedesce, austriache, polacche, canadesi e australiane.

La presentazione dal vivo del disco sarà il 2 luglio, a Faenza, in Piazza della Molinella, all’interno del festival Strade Blu. Delone è il filo conduttore del disco: un personaggio immaginato come un commissario o un latin lover degli sceneggiati italiani degli anni ’50-’60. E’ anche un gioco di parole tradotto in italiano dall’inglese di The loner. Il solitario.

Un uomo che è sempre in viaggio e non abitando in nessun luogo è inevitabilmento alla ricerca della propria identità.

Il viaggio di Delone è un viaggio meticcio, lo stesso che i Sacri Cuori fanno attraverso i generi, mescolando sonorità delle canzoni italiane, a quelle americane di confine con il messico: il surf, al blues, il rock al jazz fino a rievocare le orchestre e i suoni delle colonne sonore degli italiani Umiliani, Trovajoli e Ortolani.

La band, proveniente dal cuore della Romagna, capitanata dal chitarrista produttore Antonio Gramentieri esprime un immaginario di paesaggi sonori quasi topografici che rispecchiano la varietà di terreni della loro esperienza passando da una nostalgica spiaggia di Rimini all’aridità del deserto del Mojave.

Nei precedenti tre album i Sacri Cuori hanno creato una sensuale opera cinematica che li ha portati a collaborazioni con un cast d’eccezione nel quale annoveriamo: John Convertino dei Calexico, Dan Stuart (Green on Red), Hugo Race (Bad Seeds, Dirtmusic), Robyn Hitchcock, olte a eroi nostrani come Vinicio Capossela e Il Pan Del Diavolo.

In questo hanno partecipato Evan Lurie (di Lounge Lizards, e di tante colonne sonore di Roberto Benigni), Marc Ribot, Howe Gelb (Giant Sand) e Steve Shelley (Sonic Youth). Il disco segna anche il debutto della straordinaria voce di Carla Lippis, l’ultima diva italiana rimasta, incontrata in mezzo al deserto australiano e riportata alla terra e alla lingua dei suoi antenati. Sul palco il 2 luglio ci sarà parte della famiglia allargata dei Sacri Cuori: Carla Lippis, Denis Valentini, Riccardo Lolli, Eloisa Atti, Gianni Perinelli e altri a sorpresa.

2 luglio, Faenza, Piazza Nenni (o della Molinella), ore 21.30, info: 347 8932009, stradeblu.org

 

Ti potrebbe interessare anche...