Cesena. Casa Serra si apre nei venerdì sera al pubblico per conoscere Renato Serra, uomo, poeta e maggior intellettuale cesenate morto 100 anni fa.

Cesena. Casa Serra si apre nei venerdì sera al pubblico per conoscere Renato Serra, uomo, poeta e maggior intellettuale cesenate morto 100 anni fa.
Casa Serra Cesena

CESENA. A partire da VENERDI’ 3 LUGLIO, per un mese, CASA SERRA aprirà le porte al venerdì sera, grazie alla collaborazione di Auser, che proporrà un’originale modalità di visita.

Infatti, sulla base di un testo scritto da Franco Spazzoli, vicepresidente Auser Cesena, e con l’adattamento scenico a cura di Giulia Babbi, Luciana Berretti, Donatella Missirini, la compagnia teatrale ‘Attori di versi’ ripercorrerà la vicende della vita di Renato Serra, il maggior intellettuale cesenate, morto 100 anni fa, nel corso di una battaglia sul monte Podgora, nei primi giorni della grande guerra.

La visita a Casa Serra permetterà di ammirare alcune delle opere esposte nelle sue stanze: qui infatti  sono esposti quadri e sculture di alcuni tra i più significativi artisti cesenati di fine ’800 -  inizi del ’900 tra cui Gino Barbieri, Paolo Grilli, Mauro Benini, Fortunato Teodorani, Giannetto Malmerendi e Caterina Baratelli.

Si comincia il 3 luglio, gli appuntamenti successivi sono per venerdì 10, venerdì 24 e venerdì 31 luglio. Unica pausa il 17 luglio, in concomitanza con la ‘Camminata letteraria’ dedicata ai futuristi.  

Per ogni serata sono previsti due turni di visita: uno alle ore 21.15 e il secondo alle ore 22. Considerata la dimensione degli ambienti di Casa Serra, le visite sono rivolte ad un massimo di 20 persone per ogni turno. La partecipazione è gratuita, ma si consiglia di prenotare rivolgendosi allo Iat – Ufficio Turistico del Comune di Cesena (piazza del Popolo, 15): tel. 0547 356327, mail  HYPERLINK “mailto:iat@comune.cesena.fc.it” iat@comune.cesena.fc.it.

 

Ti potrebbe interessare anche...