Ravenna. Il ‘Premio Ravenna Festival 2015’ è andato al coreografo inglese Matthew Bourne che ha portato in prima italiana ‘The car man’.

4 luglio 2015 0 commenti
Ravenna. Il ‘Premio Ravenna Festival 2015’ è andato al coreografo inglese Matthew Bourne che ha portato in prima italiana ‘The car man’.
matthew bourne premiato a Ravenna Festival

RAVENNA. Si è svolta venerdì 3 luglio nella Sala del Consiglio Comunale di Ravenna la cerimonia di consegna del ‘Premio Ravenna Festival 2015’ a Matthew Bourne, l’eclettico coreografo inglese che è tornato a Ravenna, dove oramai è di casa, per presentare in prima italiana The CAR MAN, la sua personalissima rilettura del capolavoro di Bizet, che ha debuttato giovedì (repliche fino a domenica) con grande successo al Teatro Alighieri.

La Direzione del Festival ha deciso di conferire a Bourne il ‘Premio 2015′ in occasione della sua quinta presenza a Ravenna dopo i successi di Swan LakeDorian GrayCinderella Sleeping Beauty. Un riconoscimento che la manifestazione ravennate ha conferito negli anni ad autorevoli personalità delle diverse discipline della cultura e dell’arte, nelle passate edizioni assegnato, tra gli altri, a Tonino Guerra, Ennio Morricone, Riccardo Muti, Mstislav Rostropovich, Pierre Boulez e Gerard Depardieu.

Questa la motivazione del premio consegnato da Cristina Muti: ’Matthew Bourne più ancora che un grande regista e coreografo è un insuperabile narratore di storie capace come pochi altri oggi di far vibrare tutte le corde del nostro animo, portandolo – grazie a un umorismo inevitabilmente ‘british’- dal riso alla commozione e sempre all’insegna di un’arte tanto raffinata e ricca di riferimenti culturali e immaginifici quanto comunicativa e trascinante. Dal 2007 con il suo Swan Lake Bourne, il più popolare tra i coreografi dei nostri giorni ed in tutte le latitudini, non ha mai smesso di deliziare, stupire, far sognare ed anche un po’ sanamente provocare il pubblico di Ravenna Festival che, dopo essersene innamorato a prima vista, lo ha definitivamente adottato assieme alla sua straordinaria compagnia New Adventures, definita dal Times ‘una delle maggiori istituzioni culturali britanniche’. Ravenna, la nostra città, è onorata e orgogliosa di essere diventata, con il suo Teatro Alighieri la ‘casa’ italiana di questo grande artista. Lo accoglieremo sempre a braccia aperte, riconoscenti per i momenti di felicità e di autentico godimento che ci ha saputo regalare. A lui il Premio Ravenna Festival 2015′.

Il premio è costituito da un’opera in mosaico realizzata da Marco Bravura, modello in scala delle due monumentali fontane ‘Ardea Purpurea’ collocate a Beirut e Ravenna in occasione del viaggio dell’amicizia del Festival nel 1998. La scultura, donata dall’autore, riprende forma e antica tecnica bizantina ma abbandona le simbologie inscritte nelle fontana per ricoprirsi interamente di tessere dorate a sottolineare la funzione di premio.


Articoli più letti