Massa Lombarda. Grandi concerti per la dodicesima edizione di Riot Fest, tre giorni dedicati alla musica ribelle e di qualità.

Massa Lombarda. Grandi concerti per la dodicesima edizione di Riot Fest, tre giorni dedicati alla musica ribelle e di qualità.
Eugenio Finardi nel 2013 al Riot Massa Lombarda

MASSA LOMBARDA. L’abituale appuntamento del Riot Fest, che giunge alla dodicesima edizione, torna da venerdì 10 a domenica 12 luglio, per una tre giorni dedicata alla musica ‘ribelle’ (e di qualità).

La formula è quella conosciuta negli ultimi anni: sul palco principiale in piazza Matteotti, VENERDI’ 10 LUGLIO avrà modo di esprimete le proprie doti canore Giacomo Voli, il “vincitore morale” della edizione 2014 di ‘The Voice of Italy’; cambio di registro SABATO 11 LUGLIO, dove a esibirsi, grazie al coinvolgimento di ‘Strade Blu’, vi sarà un ensemble ricchissimo, capitanato da Rudy Marra, maestro di ‘bassarra’, uno strumento a tre corde unico al mondo e costruito appositamente per lui, che sarà affiancato dal poliedrico Frankie Chavez (Francisco Joacquim Paiva Chaves), chitarrista portoghese: una notte coloratissima, tra rock, blues, folk e surf.

In chiusura, DOMENICA 12 LUGLIO, il Riot ospiterà i ‘Julie’s Haircut’, gruppo emiliano nato come garage band, che dopo anni di molteplici collaborazioni ha saputo tramutarsi in uno dei più affascinanti fenomeni del panorama ‘indipendente’.

Oltre all’abituale mercatino (quest’anno molto improntato sul vintage musicale), per tutte e tre le sere in piazza Umberto Ricci si esibiranno le band locali selezionate dai ragazzi del Jyl, mentre alla chiesa del Carmine ci sarà una mostra di artisti locali a cui saranno abbinate foto di concerti “storici” avvenuti in zona: da Jimi Hendrix a Bologna sino alla performance dei Tuxedomoon, ultimo grande evento tenutosi nel cinema Eden di Massa Lombarda.

Il Riot Fest è organizzato dall’assessorato alla Cultura e Politiche giovanili del Comune di Massa Lombarda in collaborazione con l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, il centro giovani Jyl e le tante associazioni locali. Tutti i concerti sono gratuiti. Tutti gli aggiornamenti sul programma sono consultabili al sito web www.riotfest.it.

 

Ti potrebbe interessare anche...