Santarcangelo. Al via il cantiere per l’ampliamento dei cimiteri del capoluogo, Montalbano e Canonica. Gli interventi termineranno entro l’estate 2016.

Santarcangelo. Al via il cantiere per l’ampliamento dei cimiteri del capoluogo, Montalbano e Canonica. Gli interventi termineranno entro l’estate 2016.
Rendering cimitero Canonica Santarcangelo

SANTARCANGELO. Sono partiti in questi giorni i lavori di ampliamento al cimitero di Canonica, mentre in settimana apriranno i cantieri presso il cimitero di Montalbano e, a seguire, in quello centrale. I progetti, approvati dalla Giunta nei mesi scorsi, prevedono la realizzazione di loculi, ossari e tombe di famiglia a cura di Anthea srl, la società a cui l’Amministrazione comunale ha rinnovato l’affidamento in house della gestione dei servizi cimiteriali per altri otto anni a partire dal 1° gennaio 2015.

Gli interventi – che verranno ultimati entro l’estate 2016 – prevedono la costruzione di 299 loculi, 469 ossari e 24 tombe di famiglia per un investimento complessivo di 1.259.536 euro interamente sostenuto da Anthea attraverso un’operazione di project financing. Nel dettaglio, al cimitero di Montalbano è prevista la costruzione di 44 loculi e 84 ossari, mentre a Canonica verranno realizzati 20 loculi e 35 ossari. L’intervento più consistente riguarda il cimitero del capoluogo dove sono previsti 235 loculi, 350 ossari e 24 tombe di famiglia.

A partire dalle prossime settimane sarà inoltre possibile prenotare le concessioni cimiteriali di loculi, ossari e tombe di famiglia direttamente presso il cimitero centrale, dove sarà allestito un apposito ufficio (giorni e orari di apertura sono in corso di definizione).

Per l’assessore ai Lavori pubblici, Filippo Sacchetti, si tratta di un risultato importante che consente di rispondere ad un’esigenza molto sentita dalla comunità, dal momento che già da tempo non ci sono più loculi disponibili nei tre cimiteri oggetto dei lavori. ‘L’intervento complessivo – dichiara l’assessore Sacchetti – è consistente e in tempi brevi permetterà di incrementare il patrimonio di concessioni cimiteriali in maniera significativa senza alcun costo a carico dell’Amministrazione comunale. Questi lavori permetteranno inoltre una riqualificazione complessiva delle corti costruite nel cimitero centrale fra il 1994 e il 1995 e dei camminamenti attorno all’area ipogea, oltre ad altri interventi di minore entità nei due cimiteri frazionali. Con questa scelta, l’Amministrazione comunale dimostra di prestare un’attenzione prioritaria alle esigenze presenti sul territorio, nelle frazioni come nel centro. Grazie ad Anthea srl di cui siamo soci – conclude l’assessore Sacchetti – oggi è possibile far fronte a questa importante esigenza che consente ai cittadini di restare vicino ai propri cari defunti’.

Ti potrebbe interessare anche...